giovedì 13 ottobre 2011

Il pianoforte minimalista di Wim Menters a Catania

Fa tappa a Catania nell’ambito della tournèe internazionale che lo ha visto esibirsi in numerosi teatri europei, il compositore belga Wim Mertens cui sabato 15 ottobre è affidato il concerto inaugurale della nona edizione di Classica & Dintorni, il festival internazionale della musica da camera organizzato dall’Associazione Culturale Darshan. L’appuntamento è al Centro Zo, ore 21, e i biglietti sono già in prevendita nei consueti circuiti. La rassegna di Classica & Dintorni, diretta da Ketty Teriaca – pianista e docente di pianoforte principale al Conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo – prosegue poi al Castello Ursino fino al 3 dicembre con altri sette concerti (ore 19).

Autore di musica contemporanea, legato alle correnti meno sperimentali del minimalismo e al cross-over, in Italia, Mertens è divenuto celebre quando, nella seconda metà degli anni Ottanta, una sua composizione, "Struggle for Pleasure", venne utilizzata come colonna sonora di una pubblicità. Ha registrato sotto lo pseudonimo di “Soft Verdict” ed è autore del libro “American Minimal Music”, un lavoro dedicato alla scuola americana della musica minimalista. Nel marzo 1998 Mertens diviene Ambasciatore Culturale delle Fiandre.


Conosciuto principalmente come compositore sin dalla fine degli anni Settanta, tra le sue composizioni più note figura anche il brano "Maximizing the Audience", composta per il lavoro teatrale "The Power of Theatrical Madness" di Jan Fabre presentata per la prima volta a Venezia nel 1984. Lo stile di Mertens, nonostante abbia vissuto una continua evoluzione nel corso della sua prolifica produzione, è riconoscibile per il minimalismo, l’ambient e l’avant-garde, pur mantenendo sempre un forte fondo melodico. La musica di Mertens è stata utilizzata nel 1987 nel film di Peter Greenaway “The Belly of an Architect” insieme a quella di Glenn Branca.


INFORMAZIONI

Ingresso € 15 + diritti prevendita € 1,50
Prevendita Ticket’s BoxOffice
Tel: 349 5149330

Nessun commento:

Posta un commento