sabato 25 febbraio 2012

"Palinsesti", un laboratorio teatrale gratuito ad Enna

Il suo nome richiama diversi testi che si rimandano l’un l’altro, uno spazio che mette assieme scritture e linguaggi diversi. È stato presentato a Palermo, nella sede dell’assessorato regionale al Turismo, Sport e Spettacoli, il laboratorio di formazione teatrale “Palinsesti”, che dal 6 al 30 marzo sarà condotto al Teatro Garibaldi di Enna da alcuni tra i più prestigiosi nomi del teatro siciliano e italiano. Il corso, offerto gratuitamente dalla Compagnia dell’Arpa a 15 attori, allievi-attori, studenti o a chiunque voglia avvicinarsi al mondo del teatro e che abbia un’età compresa dai 16 ai 35 anni, apre anche le porte a un workshop alle Orestiadi di Gibellina.

Il laboratorio è un progetto finanziato dall’assessorato regionale al Turismo e Attività teatrali, realizzato in collaborazione con Latitudini - Rete siciliana per la Drammaturgia contemporanea - con il patrocinio del Comune di Enna e mira a rilanciare le aree meno raggiunte dalla fruizione teatrale e dove non esistono scuole di teatro.

AdM: rinviato il concerto di Michael Nyman

A causa dell’imprevisto protrarsi dei suoi impegni legati alla registrazione e all’editing della colonna sonora di una nuova produzione cinematografica, la cui uscita è già programmata nel quadro di alcuni Festival internazionali, il maestro Michael Nyman è stato costretto a rinviare il suo concerto al Politeama Garibaldi di Palermo alla data di martedì 4 dicembre 2012, nell'ambito della stagione degli Amici della Musica.

Il progetto multimediale “The Piano Sings” costituirà dunque uno dei primi e principali appuntamenti dell’81a Stagione concertistica 2012/2013. Il rimborso dei biglietti (inclusi i diritti di prevendita) sarà possibile a partire dal 24 febbraio 2012, presso i punti vendita che hanno emesso i singoli biglietti.

venerdì 3 febbraio 2012

Catania, l'arte di Camarilla rende omaggio a Sant'Agata

Dal 3 al 5 febbraio, dalle 10 alle 19, Marella Ferrera ospita nel suo MF Museum&Fashion, di via Museo Biscari a Catania, "Omaggio a Sant’Agata", opera unica di Luigi Camarilla, eclettico artista, siracusano di nascita ma milanese d’adozione, impegnato in una ricerca espressiva sull’antropologia del Mediterraneo e che ama utilizzare materiali riciclati.

Luigi Camarilla - "Per passione ricevuta"
Così, questo "Omaggio a Sant’Agata", è stato realizzato mettendo insieme alluminio e legno di barca, e, come sottolinea lo stesso artista, reinterpretando la tradizione iconografica della devozione popolare: “Sacro e profano – spiega Camarilla - si fondono in un trionfo di minnuzze che costellano l’ex voto centrale e incorniciano la superficie lignea”.

L’opera è, tecnicamente, un retablo, una pala d’altare lignea “tipica della tradizione cattolica ispanica”, omaggio a quanto di spagnolo c’è nella terza festa della cristianità per partecipazione popolare, quella di Sant’Agata, appunto. Ma è anche un ex voto, un pegno, una dimostrazione del totalizzante legame, della passione che, a Catania, intreccia Patrona e devoti.

"Corpo e Materia", intrecci d'arte a Siracusa

Da sabato 11 febbraio alle ore 18 nella Galleria Quadrifoglio di Mario Cucé a Siracusa sarà inaugurata la mostra “Corpo e Materia” di Ilde Barone ed Ezio Cicciarella, a cura di Antonio Sarnari.

Ilde Barone - "Mano e grembo"
In mostra venti opere che descrivono un percorso misto, in cui l’arte pittorica della Barone e la scultura di Cicciarella intrecciano tecniche e linguaggi.

"I corpi di colore di Barone e la dinamicità della pietra di Cicciarella - scrive Antonio Sarnari - sono il fulcro di questa indagine tra corpo e materia. Questa pietra, accarezzata e cinta di una pelle elastica ingannatrice, sembra aspirare a farsi corpo; d’altra parte i frammenti di corpo, fatti e rotti di colore, che nell’ombra prendono forma di materia, sembrano cercare un preistorico rifugio".

Ilde Barone ed Ezio Cicciarella sono due giovani artisti della provincia di Ragusa, già noti alla critica d’arte, che appartengono alla generazione della nuova figurazione post avanguardistica siciliana. Ilde Barone ha esposto di recente alla fondazione Grimaldi di Modica e al Centro Esposizioni Chiaroscuro di Scicli, mentre Ezio Cicciarella ha esposto a Palazzo della Cultura di Catania. Alcune sue opere sono tuttora esposte al Palazzo Ducale di Torino, in una mostra curata da Vittorio Sgarbi.

La mostra resterà aperta fino al 3 marzo e potrà essere visitata da martedì a sabato, dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 17 alle 20.

mercoledì 1 febbraio 2012

Lang-Lessing dirige Bruckner al Teatro Massimo

Secondo appuntamento della Stagione 2012 del Teatro Massimo di Palermo con uno dei più interessanti direttori d'orchestra di oggi, il tedesco Sebastian Lang-Lessing.

Sebastian Lang-Lessing
Sul podio dell'Orchestra del Teatro Massimo, venerdì 3 febbraio, sarà impegnato in una delle celebri pagine del repertorio sinfonico tardo-romantico, la Sinfonia n. 8 in do minore di Anton Bruckner. Partitura monumentale – prevede ben otto corni, quattro tube e tre arpe – rappresenta pienamente il gigantismo sinfonico che alle estreme propaggini del Romanticismo tentò di ergere un muro di suono che fronteggiasse l’eredità beethoveniana.

Aperte le iscrizioni al Festival SorsiCorti

È aperto fino al 1 Marzo 2012 il bando per partecipare alla sesta edizione di SorsiCorti. Il Festival promosso dal Piccolo Teatro Patafisico e sotto la direzione artistica di Gabriele Ajello, prevede tre categorie di corti in concorso: documentario, fiction e animazione.

Una commissione tecnica selezionerà i corti che parteciperanno al Festival nelle serate 11-12-13 maggio 2012, tra i quali una giuria di esperti selezionerà un vincitore per categoria a cui sarà conferita una targa e un vincitore assoluto che riceverà un premio in denaro di 300 euro.

Da quest’anno gli autori possono scegliere, in alternativa alla spedizione, di caricare i propri lavori on line sul sito www.movibeta.com

Al via da Cefalù il laboratorio sul cineturismo

Formare nuove professionalità per la gestione imprenditoriale delle più importanti location cinematografiche in Sicilia. È questo l’obiettivo del laboratorio sul cineturismo promosso dalla Provincia regionale di Palermo, dal Consorzio Universitario della provincia di Palermo, dall’Accademia del Turismo e dalla Scuola Normale Via Pulcritudinis di Cefalù. 

Uno scorcio di Cefalù (Pa)
Il corso, della durata di 120 ore, nasce per acquisire nuove competenze e puntare così a progetti finalizzati allo sviluppo imprenditoriale e turistico legato ai siti culturali, storici e ambientali che hanno rappresentato teatro di produzioni cinematografiche. 

Il Laboratorio si avvale come partner progettuali di Sicilia Film Commission, Assessorato regionale al turismo, Pro Loco Unpli Sicilia, Associazione culturale Sicilia Movietour, Ischia Film Festival, Borsa delle Location e del Cineturismo, Festival Internazionale del Cinema di Frontiera di Marzamemi, del CinemadaMare Film Festival. 

Dalla Villa Romana a Siculiana lungo le vecchie ferrovie

Si è costituito, presso i locali della stazione di Porto Empedocle, il coordinamento per l'organizzazione della V Giornata nazionale delle Ferrovie Dimenticate, in programma il prossimo 4 marzo e che interesserà 10 km del vecchio tracciato ferroviario a scartamento ridotto, nel tratto compreso tra la Villa Romana (poco oltre l'ex stazione Punta Piccola) e la stazione ferroviaria di Siculiana.

L'antica stazione ferroviaria di Realmonte (Ag)
“A 34 anni dalla chiusura della splendida linea ferroviaria a scartamento ridotto "Porto Empedocle - Castelvetrano" – si legge in un comunicato diffuso dagli organizzatori - si è deciso di organizzare una giornata interamente dedicata alla memoria della tratta, che sarà possibile ripercorrere a piedi, in bici, oppure a cavallo. Il percorso si sviluppa per circa 10 km: partendo dalla Villa Romana di Punta Grande, si risalirà per contrada Scavuzzo, la lunga salita dove le locomotive a vapore procedevano cosi lentamente da consentire ai viaggiatori di poter scendere dal treno e raccogliere frutta e verdura dalle campagne circostanti. Successivamente si transiterà dinnanzi la miniera di sale, quindi, seguendo sempre il percorso della ferrovia, si giungerà nei pressi della stazione di Realmonte. Dopo una breve pausa, si proseguirà in direzione Siculiana, attraversando campagne incontaminate, tra testimonianze di archeologia ferroviaria e paesaggi incredibili. A Siculiana, nei pressi della stazione ferroviaria, tutti i partecipanti pranzeranno insieme prima di far ritorno al luogo di partenza tramite bus. Sarà possibile percorrere l'intero percorso anche in bicicletta, facendo attenzione ai residui ferroviari presenti e seguendo le indicazioni degli organizzatori”.


Cantiere aperto all'Oratorio dei Pellegrini di Palermo

La Provincia interviene per salvare dal degrado l’Oratorio dei Pellegrini di via Matteo Bonello a Palermo. Consegnati i lavori per il consolidamento e la manutenzione di un piccolo gioiello del centro storico cittadino, risalente al XVII secolo. 

L'Oratorio dei Pellegrini di Palermo
L’intervento, per un importo di 72 mila euro, sarà eseguito dall’impresa Cartilora Empedoclina che si è aggiudicata la gara d’appalto. All’apertura del cantiere sono intervenuti il Presidente della Provincia Giovanni Avanti, Monsignor Giuseppe Randazzo, Commissario della Confraternita delle Compagnie riunite del Ss. Sacramento della Cattedrale, il Direttore della Sovrintendenza Beni Culturali della Provincia Maurizio Rotolo, il responsabile dell’Ufficio restauro Paolo Mattina, e il progettista, l’architetto Saverio Renda. 

“La collaborazione fra la Provincia e l’Arcidiocesi di Palermo – sottolinea il presidente Avanti – consentirà di intervenire rapidamente per mettere in sicurezza un Oratorio che ha una forte valenza storica e culturale e rappresenta uno dei tanti esempi di stratificazione stilistica che caratterizza molta parte dell’architettura ecclesiastica della nostra città”.

La Maniera in mostra a Palazzo Abatellis

È in corso a Palermo la mostra dal titolo “Figure Mariane e capolavori del Cinquecento. Pittura della tarda Maniera dai depositi di Palazzo Abatellis”. 

Il cortile di Palazzo Abatellis a Palermo
L'iniziativa, proseguendo il percorso storico critico già intrapreso dalla Galleria con la mostra su Vasari, si inserisce, grazie al contributo del Gruppo editoriale Kalòs, nell'ambito dell'edizione 2011-2012 del Circuito del Mito organizzato dall'Assessorato regionale del Turismo dello Sport e dello Spettacolo. La mostra si concluderà il 29 febbraio 2012.

Si presentano per la prima volta alcuni fra i dipinti più significativi dell’ultima stagione della Maniera, che nella Palermo della fine del XVI secolo trovò grandi interpreti.