venerdì 6 dicembre 2013

Gli "Esercizi di equilibrio" di Lauretta alla GAM di Palermo

Con la personale di Francesco Lauretta la Galleria d’Arte Moderna di Palermo prosegue il suo progetto espositivo dedicato agli artisti siciliani delle ultime generazioni. "Esercizi di equilibrio" è un’opera unica, una grande installazione che si struttura lungo gli spazi espositivi della GAM. L’esercizio è ascetico perché punta su un’ altra vita, ad un’avanzata o impennata ‘spirituale’. La mostra nell’insieme è una acrobazia performativa dove avviene un effetto di pensosità che impegna a plasmare la propria soggettività tramite l’esercizio, un esercizio e cura, su di sé. 

Un particolare dell'opera
Francesco Lauretta, tra i più talentuosi artisti italiani di media generazione, concepisce una mostra che va letta come una scrittura articolata e compatta, un testo narrativo, una sceneggiatura teatrale scandita in tre atti. Sono le immagini a ricamare una scrittura distesa su più livelli, le opere che sono chiamate Esercizio “1”, “blu”, “00”, ecc. … - sono nate e sviluppate col tempo, e col tempo continuano a crescere tramite e incessante fitness.

L’iter espositivo si articola attraverso tre ambienti. La stanza centrale è l’origine. La scritta a parete “Prendevo la luce e la fatica di salire e scendere per il paese come una benedizione” ci introduce nel cuore della mostra. Una teca conserva due libri stampati in unica copia, “La madre” e “Perla”, genesi d’amore di una lingua femminile e maschile ed assieme alla tela “Gran Madre” espandono come da un vortice la vita.

mercoledì 4 dicembre 2013

Cefalù si prepara al primo VeganMed Fest

Da venerdì 27 a domenica 29 dicembre 2013 arriva a Cefalù il VeganMed Fest, primo festival euromediterraneo delle “pratiche felici per cambiare il Pianeta” secondo i principi dell’antispecismo, della libertà e della pace. Il progetto è pretenzioso ma concreto: rendere Cefalù la capitale vegana del Mediterraneo con tre giorni di conferenze, workshop, laboratori, cinerassegne, giochi e mostre mercato, durante i quali si racconterà un mondo accogliente per tutti e capace di un futuro diverso da quello che sembra profilarsi oggi per la Terra. Di seguiti i laboratori previsti.

Pan di casa caldo caldo 

27 dicembre 2013, ore 17:30 – plesso scolastico Salvatore Spinuzza, Cefalù. Laboratorio di panificazione domestica con lievito madre di Gentilgesto Laboratorio tutorial di 120 minuti per imparare ad autoprodurre la propria pasta madre seguendo i processi della panificazione e lievitazione naturale. Il laboratorio è aperto a genitori e bambini o soli adulti e mira a far conoscere i processi di trasformazione dal chicco al pane per stimolare le pratiche di autoproduzione alimentare e i processi di convivialità e condivisione del quotidiano. La panificazione sensibilizza alla tematica dell’altro consumo, proponendo l’autoproduzione come strada per autonomia alimentare. Le prenotazioni andranno inviate via mail a info@veganmedfest.it - Quota di partecipazione comprensiva dei materiali: 8€ per gli adulti e 13€ coppia genitore e bambino. 

I vincitori del Concorso Bellini con la Sinfonica Siciliana

Un concerto di arie al Politeama Garibaldi di Palermo per celebrare i vincitori del 44° Concorso Internazionale “Vincenzo Bellini” per cantanti lirici, che saranno proclamati giovedì sera durante la finale in programma al Teatro Regina Margherita di Caltanissetta. 

L’appuntamento palermitano con l’Orchestra Sinfonica Siciliana – un fuori abbonamento – è per venerdì 6 dicembre alle ore 21.15. Sul podio salirà il direttore Gaetano Colajanni. I vincitori eseguiranno arie dei più importanti compositori da Bellini a Verdi, da Rossini a Puccini, da Donizetti a Mascagni. Il concorso “Bellini”, che ha avuto avvio l’uno dicembre scorso, prevede la partecipazione di giovani cantanti lirici provenienti da tutto il mondo. Biglietti da 10,00 a 25,00 euro. Riduzioni per junior, senior e possessori di carte sconto.

Premio Ignazio Buttitta a Matteo Collura e Marcello Sorgi

Il 5 dicembre 2013 presso il Centro Sperimentale di Cinematografia, a Palermo, all'interno dei Cantieri Culturali alla Zisa, alle ore 18, avrà luogo la cerimonia di consegna dei Premi Ignazio Buttitta- giunti all’VIII Edizione - allo scrittore Matteo Collura e al giornalista Marcello Sorgi, e del Premio Antonino Maggio allo scultore palermitano Mariano Brusca, che vive ed opera tra la Tunisia e la Sicilia.  

Seguirà "Il cuore in una barca di carta",  testo, narrazione e tamburo del cantastorie iracheno Yousif Latif Jaralla (uno dei pochi cantori stranieri che vivono in Europa), con Said Benmsafer (liuto) e Mario Bajardi (violino, sound designer). Con Il cuore in una barca di carta,  Jaralla racconta il tragitto tortuoso della speranza di tanti uomini e donne che tentano di raggiungere un “paradiso”  con il sogno di poter ricominciare a vivere, lontano dalle guerre, dalla fame, dalla persecuzione e dalla morte.  La manifestazione gode del patrocinio della Presidenza dell’Assemblea regionale siciliana e del Comune di Palermo. Collaborazione del Centro Sperimentale di Cinematografia di Palermo

La nuova programmazione di Wagner al Teatro Massimo

L’anno musicale dedicato a Verdi volge al termine, dopo la conclusione delle ultime repliche della Traviata – spettacolo che ha fatto registrare il tutto esaurito per ogni rappresentazione e che è stato apprezzato anche dal ministro per i Beni, le Attività Culturali e il Turismo, Massimo Bray – e con la conferma che il Teatro Massimo di Palermo non rinuncia alla sua vocazione di palcoscenico wagneriano. 

"Das Rheingold" al Teatro Massimo di Palermo
Il commissario straordinario, prefetto Fabio Carapezza Guttuso, insieme al regista Graham Vick confermano infatti che – alla fine della stagione 2015, e come titolo inaugurale di quella 2016 – saranno messe in scena Siegfried e Götterdämmerung di Richard Wagner, giornate conclusive del ciclo Der Ring des Nibelungen, cominciato con successo di pubblico e critica all’inizio del 2013. 

Ragusa Ibla, torna la Settimana multimediale del Barocco

Dopo il successo del Premio Heritage Sicilia, l'Heritage Sicilia Festival 2013 ritorna dall'8 al 14 dicembre con la Settimana multimediale del Barocco, che si svolgerà nell'Auditorium S. Vincenzo Ferreri a Ragusa Ibla

Ragusa Ibla
L'obiettivo della manifestazione, organizzata dall'Associazione culturale Heritage Sicilia e dal Centro studi Helios, consiste nel valorizzare e promuovere il patrimonio culturale siciliano, tangibile e immateriale, sia attraverso strumenti tradizionali di diffusione della cultura sia attraverso nuove tecnologie multimediali.

A tal fine, nell'Auditorium S. Vincenzo Ferreri saranno allestite due mostre collettive. La prima, dal titolo “Armonie Barocche”, esporrà le opere pittoriche di quindici artisti raffiguranti il Barocco, nelle sue forme e nei suoi colori. L'altra, intitolata “Barocco e Multimedia”, proporrà un percorso espositivo fotografico, con stazioni multimediali che proietteranno le immagini del Barocco e dei monumenti delle città inserite nella World Heritage List dell’Unesco.

sabato 30 novembre 2013

Palermo, restauro in vista per il Politeama Garibaldi

La giunta del Comune di Palermo ha approvato su proposta dell'assessore Agata Bazzi, il progetto di restauro e messa in sicurezza del Politeama Garibaldi, per un importo complessivo di 4,4 milioni di euro. L'intervento era stato inserito nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche e il consiglio comunale aveva autorizzato anche il ricorso ad un mutuo per la realizzazione dei lavori. 

Uno dei disegni del progetto di restauro
Una somma di circa 620 mila euro è disponibile da un finanziamento del Ministero delle Finanze e la quota rimanente sarà appunto coperta con un mutuo presso la Cassa Depositi e Prestiti. Un primo intervento di messa in sicurezza delle facciate era iniziato negli anni scorsi ma dopo una lunga vicenda amministrativa si era giunti alla rescissione del contratto nel 2011, lasciando incompleti gli interventi sul prospetto di via La Lumia, iniziati nel 2007. 

L'amministrazione ha deciso però di dare prosecuzione ai lavori avviando anzi un più completo e complesso intervento di restauro. Saranno interessati dagli interventi gli apparati decorativi delle facciate su piazza Ruggiero Settimo e le vie Turati e Amari, le tre terrazze che circondano il palcoscenico e l’atrio rotabile di piano terra. Saranno inoltre realizzati degli interventi per il miglioramento strutturale di alcune murature e di alcuni elementi in ferro e voltine di laterizi, la revisione dei lamierini in rame delle coperture, il rifacimento dei lucernari che sormontano la sala, la razionalizzazione dei sistemi gronde/pluviali che smaltiscono nelle due terrazze laterali le acque piovane, il miglioramento degli infissi lignei, la pulitura dei lampioni e il ripristino del lampione artistico di facciata danneggiato da un violento nubifragio del marzo del 2008.

venerdì 29 novembre 2013

Fausto Pirandello ad Agrigento, è boom di visite

Alle Fam, la mostra su Fausto Pirandello, è già record. In meno di una settimana sono stati oltre mille, infatti, i visitatori - cinquecento dei quali soltanto nel giorno di domenica, all’indomani dell’inaugurazione - per l’evento dell’anno ad Agrigento, dove il figlio del premio Nobel Luigi è protagonista, per la prima volta, di una mostra a lui dedicata con il supporto di rigorosi studi scientifici.

Fausto Pirandello, "Spiaggia affollata"
Organizzata dalle associazioni “Amici della Pittura Siciliana dell’Ottocento” e “Associazione Fausto Pirandello”, vede la curatela degli storici dell’arte Fabrizio D’Amico e Paola Bonani e propone uno studio dell’opera dell’artista agrigentino circoscritto a un periodo storico cruciale, 1939-1945, che coincide con gli anni durissimi della seconda guerra mondiale. 

A Palermo si celebrano i 50 anni del Gattopardo

"C’era una volta in Sicilia: I 50 anni del Gattopardo" è un percorso nel film che nel 1963 sancì uno dei grandi trionfi internazionali del cinema italiano, lanciando una delle immagini più forti e influenti della Sicilia nel mondo. Un viaggio tra il romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa e l’opera di Luchino Visconti, per ripercorrerne le vicende e misurarne l’attualità.

Claudia Cardinale e Alain Delon in una scena del film
Al centro dell’evento, a Palermo, nel Palazzo dei Normanni, c’è una Mostra multimediale, che si inaugura venerdì 6 dicembre alle ore 18, concepita come un viaggio, un racconto della genesi e dello svolgimento de "Il Gattopardo", che si protrarrà fino al 9 febbraio 2014.

Il visitatore attraversa i luoghi fondamentali del film, attraverso una serie di “stanze” ideali: dopo un prologo dedicato al romanzo, il percorso si snoda partendo dal Palazzo Boscogrande (con la presentazione dei personaggi), toccando poi la battaglia di Palermo, il viaggio e la sosta a Donnafugata e infine il clou del film, con il lungo ballo finale e l’epilogo all’alba. 

"Le Isole dell'Isola" negli scatti di Pucci Scafidi

Domenica 1 dicembre verrà presentato a Palermo "Le Isole dell'Isola", il nuovo libro fotografico di Pucci Scafidi accompagnato dai testi di Lorenzo Matassa, edito da Marcello Clausi Editore. L'evento sarà arricchito da un'installazione all'interno dei locali del Loggiato San Bartolomeo. Protagonisti assoluti saranno nove scatti tratti dal libro stampati sulla prestigiosa carta museale a base di cotone dell'azienda tedesca Hahnemuhle su formato 100x200, e applicati su pannelli di alluminio.

Pucci Scafidi, "Egadi"
Parte dell'incasso dei libri venduti nel corso dell'evento verrà devoluto alla parrocchia Maria Santissima dell'Addaura per contribuire alla ristrutturazione del campo sportivo. "Anche nella città, e Palermo non fa eccezione, ci sono isole - dice don Fabrizio Fiorentino - Quartieri, che apparentemente potrebbero essere trapiantati altrove senza che 'il centro' se ne avvedesse. Sul nostro mare c'è una piccola isola, un campetto sportivo di parrocchia, che è l'unico spazio gratuito per giocare di molti bambini e ragazzi dei quartieri limitrofi all'Addaura. Vorremmo farne un polo aggregativo anche per i disabili, ma ci serve il vostro aiuto".

Palazzo Adriano festeggia "Nuovo Cinema Paradiso"

La famosa piazza che ospitò le riprese di “Nuovo Cinema Paradiso” raduna per un giorno registi, autori, critici, fotografi ed esponenti di spicco del mondo della produzione cinematografica: in programma mostre, musica live, cortometraggi e la proiezione di interviste inedite. 

Palazzo Adriano, piazza Umberto I
Per celebrare i 25 anni dall’uscita di “Nuovo Cinema Paradiso” nelle sale cinematografiche, si riaccendono i riflettori sulla famosa piazza di Palazzo Adriano nella quale Giuseppe Tornatore ambientò il film che gli valse un Oscar. Con “La piazza è mia - Suoni colori e visioni della Sicilia a 25 anni da Nuovo Cinema Paradiso”, evento organizzato dalla testata giornalistica Magaze e in programma sabato 14 dicembre, il piccolo paese sicano raduna per la prima volta registi, autori, critici cinematografici, fotografi e esponenti di spicco del mondo del cinema e della produzione audio e video.

giovedì 28 novembre 2013

Teatro Biondo, c'è lo stipendio ma non l'integrativo

Senza integrativo i dipendenti del Teatro Biondo di Palermo. I lavoratori hanno ricevuto gli stipendi arretrati, dei mesi di agosto, settembre e ottobre, ma non è stato ancora versato il riconoscimento della produttività, ovvero l’integrativo aziendale che spetta ai lavoratori dello spettacolo, previsto dal contratto di II livello. Lo rende noto la Slc Cgil in una nota. Oggi, nel corso del secondo incontro con il neo direttore Roberto Alajmo, ai sindacati è stato annunciato che "con il pagamento del mese di novembre verrà riconosciuto in acconto il 50 per cento dell’integrativo dei mesi di agosto e settembre".

Un annuncio che ha portato i sindacati a indire un’assemblea per martedì 3 dicembre alle 10. "Come avevamo chiesto già tre mesi fa, occorre sedersi a un tavolo e trovare con i lavoratori un accordo. I soci non possono dissdettare unilateralmente gli accordi e decidere di non pagare gli integrativi, parte consistente dello stipendio, o di pagarne solo la metà - dice il segretario Slc Cgil di Palermo Maurizio Rosso - I nostri iscritti hanno già rinunciato per la crisi a sei mesi di straordinario sotto la direzione di Carriglio".