venerdì 29 aprile 2011

I "Percorsi" di Angelo Cortese in mostra a Siracusa

L’ex Convento del Ritiro a Siracusa ospiterà dal 5 al 22 maggio una mostra personale di Angelo Cortese dal titolo “Percorsi”, a cura di Ornella Fazzina. La mostra, che sarà inaugurata giovedì 5 maggio alle ore 19, è organizzata dalla Galleria d’arte contemporanea Quadrifoglio e dall’Associazione culturale Æneas con il patrocinio del Comune di Siracusa e della Provincia regionale di Siracusa

Angelo Cortese - "Archetipo" (olio su tela)
Angelo Cortese, siracusano, formatosi nelle Accademie di Firenze e Roma, ha insegnato Decorazione pittorica all’Istituto statale d’Arte di Siracusa e di Catania, svolgendo un’intensa attività artistica e culturale nella città natale e in vari centri d’Italia. Cortese ha fatto parte del Gruppo d’incisori Alzaia Naviglio Grande di Milano e del Gruppo Ionico (1984), con Sebastiano Italia, Giuseppe Sciacca e Armando Tantillo.

Per Ornella Fazzina, quella di Angelo Cortese, è una pittura colta, nutrita d’influssi filosofici orientali; è "una grande pittura lirica" che ci invita "all’ascolto della visione e all’osservazione di altre e alte realtà". Nel testo in catalogo la curatrice individua, pur nella complessità di un itinerario in perenne cambiamento, quattro percorsi che si snodano dagli anni Settanta ai nostri giorni.

giovedì 28 aprile 2011

Arriva TEDxPalermo, il network della creatività

Tutto pronto a Palermo per TED.Com, un format che per un weekend renderà la città crocevia di culture. "La cosa assurda è che Palermo non conosce TED e tutto il mondo conosce Palermo". Così Francesco Librizzi, architetto palermitano tra i 26 relatori per TEDxPalermo, esordisce in conferenza stampa allo Studio 427.

La cantante Erica Mou
Così, sabato 30 aprile,  parte la giornata TEDxPalermo, composta da 26 micro-conferenze live tra i 6 e i 18 minuti, tenute da relatrici e relatori, professionisti di varie discipline secondo le linee guida di TED.com: Technology Entertainment e Design. Dalle 9 del mattino a mezzanotte, la giornata live vede alternarsi in monologhi e performance una serie di critici, sociologi, scrittori, imprenditori, giornalisti, editori, economisti sul prato del Foro Italico, al Nautoscopio.

"Siamo stati pioneristici e continuiamo ad esserlo – afferma Raffaella Guidobono, consulente moleskine dal ’98 e curatrice della manifestazione - con la scelta di portare in città un format internazionale che invita audacemente a condividere la creatività e a fare network, come recita il claim di TED 'Ideas worths spreading', ovvero 'le idee meritano diffusione'".

mercoledì 27 aprile 2011

Jon Lord a Palermo con l'Orchestra del Conservatorio

Sessanta album pubblicati, 130 milioni di dischi venduti, migliaia di platee e milioni di fan in tutto il mondo, che lo amano e lo seguono da oltre due generazioni. Sono questi i numeri della straordinaria carriera di Jon Douglas Lord, simbolo vivente dell’hard rock e cofondatore di una delle band più longeve e prolifiche della storia del rock: i Deep Purple.

Il musicista e compositore Jon Lord
Per la prima volta in Sicilia, l'organista si esibirà in concerto a Palermo il 28 aprile alle 21.30, al Teatro Golden. L’evento, per il quale si prevede già il sold out, rappresenta un momento unico per la cultura musicale palermitana: Jon Lord si esibirà con i FlowerStone, prima rock band italiana che avrà l’onore di accompagnare il grande maestro, e con l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo, diretta dal M° Carmelo Caruso. L’esibizione prevede inoltre la presenza della violinista britannica Anna Phoebe e la vocalist polacca Kasia Laska.

martedì 26 aprile 2011

Il violoncello di Sol Gabetta al Bellini di Catania

La violoncellista argentina Sol Gabetta, prima enfant prodige, oggi giovane musicista di successo, si esibirà giovedì 28 aprile alle ore 21 (turno A) per la prima volta sul palcoscenico del Teatro Massimo Bellini, assieme al pianista finlandese Henri Sigfridsson, per un recital inserito nel cartellone della Stagione sinfonica 2010-2011. In programma le musiche di Beethoven, Debussy, Mendelssohn, Servais.

La violoncellista Sol Gabetta
Di Ludwig van Beethoven (1770-1827) verrà eseguita la Sonata n. 2 per pianoforte e violoncello in sol minore, op. 5 n. 2, pezzo con cui il grande musicista di Bonn inaugura il repertorio cameristico tedesco per violoncello. Scritta verso la fine del 1795, fu pubblicata due anni dopo. Seguirà la Sonata in re minore per violoncello e pianoforte di Claude Debussy (1862-1918), composta nel 1915 in tempi molto rapidi, dopo mesi di inattività e di prostrazione per la morte della madre. 

venerdì 22 aprile 2011

Giornata Mondiale del Libro, eventi anche in Sicilia

Il 23 aprile si celebra, come ogni anno, la Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d'Autore, promossa dall'Unesco. La celebrazione nasce in Catalogna, dove, per l’occasione, è usanza regalare una rosa per ogni libro venduto. La data scelta non è causale: proprio in questo giorno si spensero William Shakespeare, Miguel de Cervantes e Garcilaso de la Vega, tre fra i più grandi autori di tutti i tempi. L’evento rappresenta, inoltre, un’occasione di sostegno per autori, editori, biblioteche, insegnanti, mobilitati dalle commissioni nazionali Unesco, scuole ed associazioni, accomunate dall’amore per la lettura. 

La casa natale di Salvatore Quasimodo a Modica
Tra gli eventi previsti in Sicilia, il Parco Letterario Giovanni Verga, in concomitanza dei Riti della Settimana Santa, organizza a Vizzini, la messinscena di alcuni frammenti tratti da “Cavalleria rusticana” e “Mastro don Gesualdo”, allestiti nelle loro ambientazioni naturali. La manifestazione è organizzata in collaborazione col Comune ed alcune associazioni locali. A Modica, sarà aperta al pubblico, ancora intatta, la casa natale di Salvatore Quasimodo, dalla quale si snoderà un itinerario letterario per le vie del paese, arricchito da pannelli in ceramica con alcune poesie che accompagneranno i visitatori. 

mercoledì 20 aprile 2011

"The Greek Passion" al Teatro Massimo di Palermo

La Pasqua, un paese florido, l'improvviso arrivo di un gruppo di profughi, la condivisione e l'egoismo: questi i temi fondamentali – oggi di attualità – che emergono prepotentemente dalla vicenda narrata dall'opera “The Greek Passion” di Bohuslav Martinů in scena al Teatro Massimo di Palermo in prima italiana il 29 aprile prossimo ed in scena fino all'8 maggio.

Asher Fisch
Sul podio dell'orchestra del Teatro Massimo debutta Asher Fisch, noto direttore israeliano, già assistente di Daniel Barenboim. La regia è affidata a Damiano Michieletto, formatosi alla Scuola “Paolo Grassi” e all'Università Ca’ Foscari, vincitore del Premio Abbiati, considerato fra i più interessanti della scena teatrale italiana; le scene sono di Paolo Fantin, i costumi di Silvia Aymonino.

Catania, Pino Caruso porta in scena il boss Calderone

La confessione di un pentito si fa monologo in teatro. "Mi chiamo Antonino Calderone" è la trascrizione drammaturgica che Dacia Maraini ha tratto dal libro-documento "Gli uomini del disonore" di Pino Arlacchi, uno dei massimi esperti mondiali del fenomeno mafia.

Pino Caruso in "Mi chiamo Antonino Calderone"
Protagonista e regista di se stesso è Pino Caruso, autentico beniamino del pubblico. La coproduzione degli Stabili di Catania e Palermo, in scena alla Sala Musco di Catania dal 20 al 28 aprile, testimonia della precipua attenzione di due teatri siciliani di eccellenza verso le varie forme di letteratura e drammaturgia che scavano nelle pieghe di un'emergenza endemica, tanto aberrante quanto radicata. Un impegno civile a denunciare e contrastare il degrado che incombe sulla Storia e sulle storie isolane, stritolate dall'inestricabile morsa della "piovra".

martedì 19 aprile 2011

I "giganti" di Mitoraj nella Valle dei Templi

Inaugurata la mostra “I giganti della mitologia” in esposizione nella Valle dei Templi di Agrigento fino al prossimo novembre 2011. L’area archeologica si popola di nuove 18 istallazioni in bronzo realizzate dall’artista franco-polacco Igor Mitoraj

Si tratta di opere d’arte non finite in sé, ma capaci di offrire emozioni inaspettate, proiettando i visitatori nel passato più remoto, oppure nel futuro più avveniristico. Mitoraj, che ha il "Tindaro" alla Défense di Parigi, il "Thsuki-No-Hikari" al British Museum di Londra, non è certo nuovo ad accostamenti insoliti e inediti delle sue opere come quello realizzato ad Agrigento. 

lunedì 18 aprile 2011

Presentato il Festival Teatro dei due Mari 2011

Sono ”Elena” di Euripide ed ”Edipo” da Sofocle a Seneca le due tragedie che quest’anno propone il Teatro dei due Mari, la rassegna di spettacoli classici, giunta alla sua undicesima edizione, presentata nel Salone degli Specchi di Palazzo dei Leoni, sede della Provincia Regionale di Messina.

Il Teatro Antico di Tindari
Nel segno della continuità, dunque, rispetto alle passate stagioni, almeno per ciò che riguarda il livello degli allestimenti - su cui si è soffermato Antonio Silvia, vicedirettore artistico della rassegna - e la rodata macchina organizzativa, di cui ha parlato nei dettagli il direttore Mauro Lo Monaco. Ma con una sostanziale novità, almeno per ciò che riguarda le sedi delle tragedie, che quest’anno saranno messe in scena, oltre che nel Teatro Antico di Tindari (da sempre location prediletta dal Teatro dei due Mari), anche nell'area archeologica di Giardini Naxos.

Pasqua a Scicli con le antiche stampe giapponesi

Hokusai, Hiroshige, Utamaro e i maggiori autori del Settecento giapponese, nella raccolta delle più rare stampe xilografiche dell’Ukiyo-e, “il mondo fluttuante”, saranno in mostra dalla settimana di Pasqua e fino al 18 giugno a Scicli, la cittadina barocca nel cuore degli altipiani ragusani, inserita nella World Heritage List dell’Unesco. 

Kunisada - Trittico
Quaranta le opere selezionate da Antonio Sarnari per questa singolare esposizione a Scicli: provengono da collezioni private di tutta Italia e moltissime sono ancora sconosciute al pubblico siciliano che potrà così esplorare l’arte e l’eros nella cultura del Sol Levante. S’inaugura mercoledì 20 aprile, ore 19.

“Attraverso la descrizione di figure femminili – spiega il curatore, Antonio Sarnari - di attori, paesaggi e momenti erotici della tradizione nipponica, le stampe di questi massimi autori sottolineano una sapienza inimitabile nella xilografia, nella composizione e nell’espressione moderna sebbene bidimensionale. Caratteristiche, queste, che affascinarono e influenzarono molti grandi maestri dell’Ottocento e del Novecento europeo come Gauguin, Kandinskij, Picasso e molti altri, influenzati dal cosiddetto Giapponismo”.

domenica 17 aprile 2011

Palermo alla scoperta dell'arte di Giovanni Lentini

Palermo ritrova un “suo” artista dimenticato. I saloni del piano nobile di palazzo Sant’Elia ospitano da mercoledì 20 aprile la mostra, Giovanni Lentini (1882-1948). "Un palermitano a Milano", promossa dalla Provincia regionale di Palermo, curata da Maria Antonietta Spadaro su progetto di Athena Antichità dei fratelli Michele e Stefano Tortorici che, in collaborazione con la sorella Emanuela, hanno realizzato l’allestimento. L’esposizione sarà inaugurata mercoledì 20 aprile alle 18,30 dal Presidente della Provincia Giovanni Avanti.

Giovanni Lentini - "Autoritratto"
La mostra propone circa 120 opere provenienti da collezioni private di Palermo e Milano, con documenti e dipinti inediti, che offrono l’occasione di scoprire un artista e la sua pittura straordinariamente preziosa per intensità luminose nei paesaggi, negli interni, nei ritratti, nei soggetti più vari.

Figlio del più noto Rocco Lentini, autore di tante opere e importanti decorazioni in edifici di Palermo, come il Teatro Massimo e il Politeama Garibaldi, Giovanni Lentini, nato a Palermo il 29 aprile 1882, si trasferì a ventisei anni a Milano, dopo aver vinto la cattedra di Pittura all’Accademia di Brera. Tornò a Palermo solo in poche occasioni svolgendo la sua intensa attività di docente e di pittore nel capoluogo lombardo.

sabato 16 aprile 2011

"Musica scolpita", Bagheria rende omaggio al vinile

Sabato 16 aprile alle 21.00 a Villa Aragona-Cutò, a Bagheria, inaugurazione di "15.000 Musica scolpita", il ciclo di incontri e di concerti alla scoperta del monumentale fondo pubblico di 15.000 lp che fa della Collezione Salerno della Biblioteca Comunale “Francesco Scaduto” uno dei più importanti “Luoghi del Vinile” in Italia.

Durante la serata l'inaugurazione della mostra “Un’intera vetrina di allusioni”, esposizione delle copertine d'arte e d'autore dei vinili. Solchi degli anni ’60 e ’70 gireranno sui piatti: Beat e Dance si potranno ascoltare degustando vino o lasciandosi accompagnare alla scoperta notturna del prezioso palazzo settecentesco.

Premio Abbiati a uno spettacolo del Teatro Massimo

Nuovo traguardo per la produzione artistica del Teatro Massimo di Palermo: l'Associazione Nazionale Critici Musicali ha assegnato al celebre regista inglese Graham Vick il 30° Premio “Abbiati” per lo spettacolo “Die Gezeichneten” (I predestinati) capolavoro del compositore austriaco Franz Schreker (1878-1934), andato in scena in prima italiana al Teatro Massimo nell'aprile 2010.

“Die Gezeichneten” (Franco Lannino / Studio Camera Palermo)
Grande soddisfazione è espressa dal sovrintendente Antonio Cognata e dal direttore artistico Lorenzo Mariani per questo ambito riconoscimento che premia anche la qualità delle scelte artistiche del Teatro e la loro realizzazione: “Siamo veramente felici di condividere questa gioia con Graham Vick, regista la cui presenza in Teatro ha lasciato un segno indelebile che questo premio sancisce. Già dallo scorso anno abbiamo messo in cantiere con lui nuovi progetti di cui siamo fieri poiché Vick rappresenta uno degli indiscutibili vertici della regia contemporanea”.

venerdì 15 aprile 2011

Si apre la basilica laica della Villa Romana del Casale

Un particolare dei mosaici della Villa Romana del Casale
Un ambiente straordinario del tutto sconosciuto: la basilica laica della Villa Romana del Casale di Piazza Armerina, la stanza principale in cui il padrone della villa riceveva i suoi ospiti, sarà finalmente aperta, “work in progress”, al pubblico, sabato 16 aprile dalle 13, alla presenza del direttore dei lavori, Guido Meli, dell’Alto Commissario della Villa del Casale, Vittorio Sgarbi, e il sindaco di Piazza Armerina, Carmelo Nigrelli, e delle autorità locali. A maggio è prevista l’apertura degli appartamenti nord. In autunno sarà completato il restauro della villa, di fatto tra i più importanti, effettuati dalla Regione Siciliana.

giovedì 14 aprile 2011

Tutto esaurito per Allevi al Teatro Massimo di Palermo

La Stagione concertistica 2011 del Teatro Massimo di Palermo prosegue, lunedì 18 aprile alle 20,30, con un appuntamento già “tutto esaurito” da alcuni mesi: il recital del pianista e compositore Giovanni Allevi, che arriva al Massimo con la ventottesima tappa del suo “Alien World Tour” 2011, iniziato a Los Angeles, passato in Giappone, in Svizzera e quindi arrivato in Italia, a Roma, lo scorso 19 febbraio, registrando come prevedibile grandissimi successi. Dopo le tappe in Sicilia, l'"Alien World Tour" proseguirà su prestigiosi palcoscenici internazionali, per ritornare in Italia in estate nelle più suggestive piazze e arene della penisola.

Giovanni Allevi eseguirà, oltre ai suoi più grandi successi, i brani di “Alien”, ultimo album di inediti per pianoforte solo (Bizart/Sony Music) uscito lo scorso 28 settembre e salito immediatamente al secondo posto della classifica Fimi-Nielsen.

“Gli Alieni siamo noi – dice Allevi – “che con la nostra sensibilità, cerchiamo lampi di poesia tra le pieghe dell’esistenza quotidiana. Rifiutando l’omologazione, affermiamo con delicatezza la nostra unicità, facendo della vita un’opera d’arte. È la musica che ci permette di guardare il mondo con occhi nuovi, tanto da riscoprire l’incanto in ciò che ci circonda, fino a sentirci alieni circondati da alieni”.

mercoledì 13 aprile 2011

Il "Barbiere" firmato Dario Fo al Bellini di Catania

Sarà Dario Fo, Premio Nobel per la Letteratura 1997, a firmare la regia dell’opera "Il barbiere di Siviglia" di Gioachino Rossini, prossimo appuntamento della Stagione lirica 2011 del Teatro Massimo Bellini di Catania, in programma dal 10 al 19 maggio prossimi.

Dario Fo
L'artista ha accettato di buon grado l’invito del Teatro e già nei prossimi giorni raggiungerà Catania per dirigere le prove dei cantanti e delle masse artistiche e per seguire la preparazione dell’allestimento, arrivato già da qualche giorno al “Bellini” direttamente da Amsterdam.

Dario Fo, che nella sua lunga carriera artistica ha firmato tre regia di opera, tutte di Rossini e tutte di enorme successo, con il suo gruppo di lavoro ha messo in cantiere una serie di trovate e di idee registiche che fanno prevedere sin da ora, per questa edizione del Barbiere, un grande successo. L’obiettivo del “Bellini” resta quello di offrire al proprio pubblico spettacoli di grande qualità e, nella fattispecie, anche estremamente divertenti.

martedì 12 aprile 2011

Curran e Sciajno in "Palermo Sonic Graffiti"

Un evento inedito all’interno del cartellone degli Amici della Musica. Martedì 12 aprile alle 21,15, al Politeama Garibaldi di Palermo, è la volta di una prima assoluta: Alvin Curran insieme con Domenico Sciajno hanno ideato e realizzato il progetto audiovisivo "Palermo Sonic Graffiti"

Domenico Sciajno
I due artisti daranno vita ad una performance in cui attraverso il computer si concentreranno immagini e suoni che verranno poi reinventati. I suoni di Curran verranno elaborati in tempo reale da Sciajno generando sonorità elettroniche, ironiche e dissacranti e trasformando l'ambiente in un focus imprevedibile attraverso un lirismo senza tempo. 

GAM, "Nuove strategie culturali per i musei siciliani"

Una sala della GAM di Palermo
In occasione della presentazione della pubblicazione di Legambiente Sicilia "Nuove strategie culturali per i musei siciliani", martedì 12 aprile alle 17, nella Sala Conferenze della GAM di Palermo, si terrà un incontro con l'assessore regionale dei Beni Culturali Sebastiano Missineo, la direttrice della Galleria d'Arte Moderna di Palermo Antonella Purpura, il responsabile per i Beni culturali di Legambiente Sicilia Gianfranco Zanna, Sergio Troisi, storico dell'arte e Alberto Rossetti, direttore di Civita Servizi.

lunedì 11 aprile 2011

Modica, si conclude "Conosci il tuo museo"

Grande afflusso di visitatori nei musei e nelle aree archeologiche di Modica in occasione dell’ultimo appuntamento di “Conosci il tuo museo”, un’iniziativa promossa da IngegniCulturaModica, Etnos e Coop. S.A.Abate che, con il patrocinio del Comune di Modica, hanno offerto, a partire da gennaio, tre domeniche gratuite all’insegna della cultura e alla scoperta del territorio, attraendo, allo stesso tempo, numerosi turisti.

Museo Tommaso Campailla - La stanza delle botti
Tra le aree visitabili gratuitamente era inserito anche il Museo Tommaso Campailla, vero e proprio gioiello della storia medica, contenente al suo interno le “Botti” del Campailla o stufe mercuriali per la cura della sifilide, un Teatro Anatomico, uno Studio Medico ottocentesco e un Museo della Medicina.

Teatro, Lavia rilegge "Il malato immaginario" a Catania

Gabriele Lavia ritorna sul palcoscenico del Teatro Stabile di Catania, protagonista e regista di un classico del teatro di tutti tempi: “Il malato immaginario” di Molière, in scena alla Sala Verga dal 12 al 17 aprile

Gabriele Lavia
Prodotto dallo Stabile dell’Umbria e dalla Compagnia Lavia Anagni, l'allestimento si avvale della traduzione di Chiara De Marchi; Alessandro Camera firma la scena, Andrea Viotti i costumi, Simone De Angelis le luci, Giordano Corapi le musiche. Sul palco un cast di qualità: Giulia Galiani, Lucia Lavia, Gianni De Lellis, Andrea Macaluso, Pietro Biondi, Michele Demaria, e ancora Mauro Mandolini, Alessandro Parise, Giorgio Crisafi, Barbara Begala.

domenica 10 aprile 2011

Settimana della Cultura: musei gratis in Sicilia

Il Dipartimento dei Beni culturali e dell'Identità siciliana aderisce alla XIII Settimana della Cultura, promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Dal 9 al 17 aprile ingresso gratuito a musei, gallerie, aree archeologiche e biblioteche regionali, con mostre, visite guidate e conferenze. 

sabato 9 aprile 2011

"Sulla parola", arte concettuale alle FAM di Agrigento

“Questa non è una mostra di tendenza”. Il curatore Marco Meneguzzo presenta così “Sulla Parola. Isgrò, Salvo, Germanà e gli altri | Le parole nell’arte tra Sessanta e Settanta”, l’esposizione dedicata all’arte concettuale in Italia in programma dal 16 aprile al 26 giugno alle Fabbriche Chiaramontane di Agrigento

Si tratta della nuova indagine su un particolare momento storico nell’arte del XX secolo che arricchisce il percorso esplorativo avviato nel 2001 dagli Amici della Pittura Siciliana dell’Ottocento, l’associazione presieduta da Antonino Pusateri che in un decennio ha codificato e catalogato quasi duecento anni d’arte in Sicilia.

In mostra saranno 61 opere, in prestito alle FAM da collezionisti, artisti, fondazioni e gallerie di tutta Italia. Ventisette quelle realizzate dai tre artisti siciliani da cui prende spunto l’indagine che, spingendosi fino a tutto il decennio successivo, estende la ricerca ad altri artisti contemporanei.

venerdì 8 aprile 2011

Sinfonica Siciliana: il violino di Brovtsyn suona Brahms

Il giovane violinista Boris Brovtsyn è l’ospite dell’Orchestra Sinfonica Siciliana per l’appuntamento in calendario venerdì 8 aprile alle ore 21.15, al Politeama Garibaldi di Palermo. Il concerto, diretto da Martin Sieghart, è fuori abbonamento per l’OSS e in abbonamento per gli Amici della Musica. Il programma prevede l’esecuzione del Concerto per violino e orchestra in re maggiore op.77 di Johannes Brahms – interpretato da Brovtsyn – e del Concerto per orchestra Sz 116 di Béla Bartók.

Il violinista Boris Brovtsyn
Nell’estate del 1878 Brahms, di ritorno dall’Italia, si fermò nel villaggio di Pörtschach, in Carinzia, con l’intenzione di raggiungere presto Vienna, ma, attratto dalla bellezza e dalla serenità di quel luogo, vi restò più a lungo, È in questa splendida cornice che egli meditò di scrivere una nuova composizione; nacque così il Concerto in re maggiore per violino e orchestra op. 77. Pur essendo innamorato del violino, egli non aveva una perfetta competenza tecnica, e, per questo motivo, si rivolse al suo amico, il violinista Joachim, per alcune consulenze. Nonostante i consigli di Joachim, che eseguì il Concerto per la prima volta al Gewandhaus di Lipsia il 1° gennaio del 1879, questo lavoro non fu subito compreso dal pubblico e dagli stessi musicisti che lo giudicarono, in certi passi, ineseguibile.

Jurowski e Krylov, duo moscovita al Bellini di Catania

Un giovane e già brillante direttore al suo debutto catanese; un grande violinista che a Catania si è già esibito più volte, e sempre con grande successo; due compositori coevi, uno tedesco l’altro russo, che si detestavano; due culture musicali diverse e affini. Sono i tanti, preziosi ingredienti del prossimo doppio appuntamento con la Stagione sinfonica 2010-2011 del Teatro Massimo Bellini di Catania, nel fine settimana.

Il direttore d'orchestra Dmitri Jurowski
Venerdi 8 aprile alle ore 21 (turno A) e sabato 9 aprile alle ore 17,30 (turno B), il direttore moscovita Dmitri Jurowski salirà per la prima volta sul podio del “Bellini” per dirigerne l’orchestra stabile. Accanto a lui, un solista d’eccezione come il suo concittadino Sergej Krylov. Il programma prevede musiche di Johannes Brahms e Piotr Ilic Ciaikovskij.

Sting arriva a Palermo con il tour "Symphonicity"

Sting sarà a Palermo il 27 luglio al Complesso monumentale del Castello a Mare, in prima nazionale, per aprire la terza edizione della rassegna “Porto d’Arte”, promossa dall’Autorità portuale di Palermo. 

Il cantante inglese farà tappa in Sicilia con “Symphonicity”, il tour che ripropone i suoi più grandi successi con arrangiamento sinfonico. Si potranno ascoltare i brani più famosi, che hanno collezionato numerosi dischi di platino. Sting è autore di un incredibile numero di canzoni che hanno raggiunto il top delle classifiche mondiali, con numerosi premi e riconoscimenti, e la sbalorditiva cifra di quasi 100 milioni di dischi venduti in tutto il mondo. I brani saranno reinterpretati con il supporto orchestrale di Jorge Calandrelli, David Hartley, Michel Legrand, Rob Mathes, Vince Mendoza, Steven Mercurio, Bill Ross, Robert Sadin, e Nicola Tescari.

mercoledì 6 aprile 2011

Un incontro con Letizia Battaglia alla GAM di Palermo

Venerdì 8 aprile alle 17.00 alla Galleria d'Arte Moderna di Palermo si presenta il libro di Giovanna Calvenzi "Letizia Battaglia. Sulle ferite dei suoi sogni".

Un incontro con Letizia Battaglia, fotografa il cui nome è legato a quasi vent'anni di reportage a Palermo: le sue immagini hanno fermato la storia, quella delle guerre di mafia e contro la mafia. A questo libro, che ripercorre fin qui la sua vita, hanno voluto contribuire amiche e amici che hanno percorso con lei un pezzo di strada. Franca Imbergamo e Mariella Pasinati ne discutono con Letizia Battaglia. Coordina Rita Calabrese.

martedì 5 aprile 2011

Le Madonie aderiscono alla Settimana della Cultura

Dal 9 aprile prenderà il via la XIII Settimana della Cultura che, per nove giorni, aprirà gratuitamente luoghi statali dell’arte, monumenti, musei, archivi, aree archeologiche e biblioteche. Appuntamenti per tutti i “gusti” anche nel Parco delle Madonie che, di concerto con il Servizio Turistico Regionale dell’Assessorato al Turismo (sedi di Palermo e Cefalù), ha aderito all’iniziativa promuovendo la rassegna “Incanti nel Parco” con mostre, convegni, inaugurazioni e visite guidate che renderanno ancora più speciale l’esperienza di tutti i visitatori.

Uno scorcio di Petralia Sottana
Un’occasione per apprezzare un altro prezioso aspetto dei comuni del Parco delle Madonie che, aderendo all’iniziativa, avranno l’opportunità di mostrare, oltre alle bellezze naturali e paesaggistiche, anche uno ricchissimo patrimonio culturale, fatto di storia, monumenti e tradizioni. 

Undici i comuni che hanno aderito all’iniziativa promossa dall’Ente Parco: Caltavuturo, Castelbuono, Geraci Siculo, Gratteri, Isnello, Petralia Soprana, Petralia Sottana, Polizzi Generosa, San Mauro Castelverde e Sclafani Bagni. 

lunedì 4 aprile 2011

Due film su Palermo e Amburgo al Goethe-Institut

Il progetto "Va bene?! La Germania in italiano. Italien auf Deutsch" del Goethe-Institut Italien si arricchisce di un nuovo tassello con l’iniziativa “Nuovi sguardi urbani, la Sicilia gira Amburgo, la Germania gira Palermo”, ideata dal Goethe-Institut Palermo diretto da Heidi Sciacchitano.

Una scena del film "Vucciria" di Markus Lenz
Martedì 5 aprile, a Palermo, nella sala Wenders del Goethe (Cantieri Culturali alla Zisa), saranno presentati due documentari che raccontano Palermo e Amburgo rispettivamente dal punto di vista di un regista tedesco e di un regista siciliano. Il programma prevede alle ore 19.00 la proiezione di "Vucciria", il film di Markus Lenz girato a Palermo nel 2008, e alle ore 21.00, in anteprima, la proiezione di "Ohne Sonne, Amburgo", girato l’estate scorsa ad Amburgo dal regista Luca Lucchesi, vincitore del concorso cinematografico “Nuovi sguardi urbani“.

sabato 2 aprile 2011

L'arte contemporanea siciliana arriva a Milano

Il 6 aprile inaugura all'interno di Frigoriferi Milanesi un ufficio distaccato di Riso, Museo d'Arte Contemporanea della Sicilia. Nato dalla collaborazione con Frigoriferi Milanesi e l'associazione culturale Fare, accoglierà l'Archivio S.A.C.S. Sportello per l'Arte Contemporanea Siciliana, che contiene materiale documentario di oltre settanta artisti siciliani. 

Rita Casdia - Bird Head (Series UFOr3 - 2010)
Lo stesso giorno negli spazi espositivi al piano terra inaugura anche "Archive Fever", la mostra di apertura della Galleria S.A.C.S., un luogo d'incontro aperto al pubblico che affiancherà l'attività dell'Archivio per mostre, presentazioni di libri, discussioni e progetti culturali.

A cura di Giovanni Iovane, "Archive Fever" - in corso fino al 15 maggio 2011 - è una mostra collettiva di analisi sui risultati dell'arte contemporanea siciliana, con quindici artisti selezionati all'interno dell'Archivio S.A.C.S. Sono esposte oltre venti opere, alcune delle quali realizzate apposta per l'occasione, di Adalberto Abbate, /barbaragurrieri/group, Federico Baronello, Manfredi Beninati, Marco Bonafè, Rita Casdia, Benny Chirco, Gabriella Ciancimino, Annalisa Furnari, Stefania Galegati Shines, Francesco Lauretta, Concetta Modica, Paolo Parisi, Maria Domenica Rapicavoli, Sandro Scalia, con tecniche che variano dal disegno e la pittura alla fotografia, dal video all'installazione.

venerdì 1 aprile 2011

Catania, musica barocca al Bellini con Junghänel

Musica barocca e confronto tra due grandi culture musicali come quelle tedesca e francese, per il prossimo appuntamento con la Stagione sinfonica 2010-2011 del Teatro Massimo Bellini di Catania, previsto per il prossimo fine settimana. Venerdì 1 aprile alle ore 21 (turno A) e sabato 2 aprile alle ore 17,30 (turno B), il direttore d’orchestra Konrad Junghänel salirà per la prima volta sul podio del “Bellini” per un concerto che vedrà anche la partecipazione del coro diretto da Tiziana Carlini. In programma musiche di Bach, padre e figlio, di Rameau, Telemann e Händel.

Si comincia con il compositore più importante dell’età barocca, Johann Sebastian Bach (1685-1750) di cui l’orchestra stabile del “Bellini” eseguirà il celebre Concerto brandeburghese n. 3 in sol magg., BWV 1048, composto a Weimar nel 1714, nel quale il grande musicista tedesco coniuga la lezione italiana con la propria cultura musicale.