venerdì 29 luglio 2011

Un'estate di spettacoli nei teatri antichi di Sicilia

Presentato ieri pomeriggio a Palermo, presso l'Hotel Villa Igiea, il "Circuito Epicarmo" dei Teatri Antichi di Sicilia. La manifestazione, che torna ad agosto per il secondo anno, ha una particolare attenzione per le produzioni teatrali che esaltano le professionalità di artisti, tecnici e maestranze siciliane.

Il teatro antico di Segesta
Il circuito, che coinvolge i teatri antichi di Sicilia, e alcune location "aggregate", tocca ben sei province dell'Isola, con 19 spettacoli in cartellone, quattro nuove produzioni e un riallestimento. Il programma parte da Catania il 3 agosto per chiudersi il 25 settembre. Tra le mete previste i grandi teatri classici di Segesta, Tindari, Morgantina, Palazzolo Acreide, l'area archeologica di Giardini Naxos e l'anfiteatro romano di Catania. 

"Etna Comics", Catania diventa capitale del fumetto

Catania è pronta a trasformarsi in una metropoli di creatività. È online il programma di Etna Comics, la più grande fiera del fumetto e della videoludica della Sicilia che, dal 9 all’11 settembre 2011, si svolgerà presso il Centro fieristico e culturale Le Ciminiere di Catania.

L’evento è organizzato da Medea Communications Srl, società leader nell’organizzazione di eventi congressuali e culturali, con la collaborazione dell’associazione culturale Rakuen Cosplay. Tre giorni di creatività e divertimento per cultori dei fumetti, ma anche per collezionisti, cosplayers, amanti dei giochi di ruolo e di società, videogiocatori, appassionati della cultura pop e tradizionale giapponese.

giovedì 28 luglio 2011

Un libro bianco per i Cantieri Culturali alla Zisa

Un libro bianco, che censisce 200 mila metri quadri di spazi culturali negati a Palermo, e una “lettera aperta al/alla Sindaco che verrà”, per chiedere che i Cantieri culturali della Zisa vengano restituiti ai cittadini dopo anni di incuria e abbandono. 
Uno scorcio fatiscente dei Cantieri Culturali alla Zisa di Palermo
Queste sono alcune delle iniziative presentate oggi dal movimento cittadino "I Cantieri che vogliamo" nel corso di una affollata conferenza stampa in cui hanno preso la parola Titti De Simone, Francesco Giambrone, Giuseppe Marsala e Sandro Tranchina.

Gigliorosso gira a Castronovo di Sicilia e cita Fellini

Salvo Piparo e Roberta Murgia durante le riprese (foto: Anna Fici)
Una piccola cittadina trasformata in set a cielo aperto. La produzione del film "Ore diciotto in punto", lungometraggio di Giuseppe Gigliorosso, ha scelto Castronovo di Sicilia per le riprese fino al 31 luglio. Il Comune del Palermitano fa da sponsor alla produzione che apre il suo set a tutta la cittadinanzaa: giovani castronovesi in veste di comparse e stagisti. Nella fontana della piazza principale si gira una scena che cita il grande Mastroianni e la Ekberg della 'Dolce Vita' di Fellini. Fra gli interpreti del film: Salvo Piparo, Roberta Murgia, Paride Benassai, Lollo Franco, Giuseppe Santostefano, Gigi Borruso, Ernesto Maria Ponte, Stefania Blandeburgo e Giuditta Perriera.

mercoledì 27 luglio 2011

"Barrueco", note barocche a Termini Imerese

Giovedì 28 luglio 2011 alle 21 nel giardino del Museo Civico “Baldassarre Romano” di Termini Imerese il concerto per violoncelli e clavicembali “Doppi soni” inaugura "Barrueco", il Festival di Musica Barocca.

La rassegna è finanziata dal Comune di Termini Imerese ed è organizzata dall’Associazione “Coro Stesicoro” in collaborazione con il Conservatorio “V. Bellini” di Palermo e con il sostegno dell’Associazione per la Musica Antica “Antonio il Verso”.

Il festival si articola in una serie di appuntamenti tra luglio e novembre che danno grande risalto alla musica barocca, sia vocale che strumentale, e approfondiscono anche altri aspetti della cultura dei “secoli d’oro”. Il tutto si colloca nel solco di una attività di promozione delle eccellenze musicali nel territorio condotta dal Conservatorio di Palermo e resa possibile dalla sensibilità del Comune di Termini Imerese.

Mozart protagonista del Festival Palermo Classica

La prima edizione del Festival Internazionale Palermo Classica prevede, per la prima volta in Sicilia, la realizzazione dell'opera integrale dei concerti per pianoforte e orchestra di W. A. Mozart, alla quale parteciperanno alcuni tra i più grandi pianisti al mondo.

Ricchissimo il calendario dei concerti, in programma dal 30 luglio all'8 ottobre 2011, con cui l'Accademia Musicale di Palermo continua il suo percorso di promozione artistica e diffusione della cultura, scegliendo la cornice del chiostro della Galleria d'Arte Moderna nell'intento profondo di coniugare le arti sonore a quelle visive. Il concerto inaugurale prevede l'Ouverture dalle “Nozze di Figaro”, il Concerto K595 in sibemolle maggiore e la Sinfonia K550 in sol minore. Al pianoforte Valentina Lisitsa, sul podio Giuseppe Cataldo.

sabato 23 luglio 2011

Eleonora Abbagnato danza a San Nicola l'Arena

Una serata di danza internazionale con protagonisti alcune ètoile dell’Opèra di Parigi. Eleonora Abbagnato ha chiesto l’aiuto di alcuni colleghi del grande teatro francese per comporre una serata in omaggio a Roland Petit, il coreografo che l’ha “tenuta a battesimo” artisticamente, scomparso lo scorso 10 luglio a Ginevra. 

Eleonora Abbagnato
E quale miglior location scegliere, se non il mare siciliano? La “Soirée Roland Petit” è infatti in programma venerdì 28 luglio, alle 21, al porto turistico di San Nicola l’Arena, nel Palermitano. Qui sarà montato un palcoscenico dalle precise caratteristiche tecniche, secondo le indicazioni dei ballerini, tutte star della danza internazionale: al fianco di Eleonora Abbagnato, che ritorna in scena vicino Palermo dopo la “Coppelia” dell’anno scorso al Teatro Massimo, danzeranno infatti Clairemarie Osta, Hervé Moreau, Nicolas La Riche e Benjamin Pech, tutti nel corpo di ballo dell’Opèra di Parigi. 

Interpreteranno soltanto coreografie create da Roland Petit, da “Le rendez-vous” di Joseph Kosma a “Notre Dame de Paris” di Maurice Jarre sino a “Cheek to Cheek” di Irving Berlin, passando per Gabrièl Faurè e Camille Saint-Saens.

A Catania le collezioni tessili di Biscari e Benedettini

“Un giacimento culturale nascosto, quello del Museo Civico Castello Ursino, che dal 1935 accorpa le due grandi collezioni Biscari e Benedettini e che finalmente potrà essere conosciuto e fruito dal pubblico”. Il sindaco di Catania, Raffaele Stancanelli, non nasconde il proprio orgoglio mentre presenta alla stampa la mostra in corso di allestimento al Castello Ursino e inserita nel cartellone dell’Estate catanese.

Piviale in velluto rosso (foto Valerio D'Urso)
S’intitola “Pezze di Storia” (22 luglio – 22 ottobre), nasce da un progetto di Marella Ferrera - già assessore comunale alla cultura e adesso consulente a titolo gratuito del sindaco – ed è organizzata dalla Direzione Cultura del Comune di Catania, diretta da Augusta Manuele, in collaborazione con la Soprintendenza dei Beni Culturali e Ambientali di Catania guidata da Vera Greco. 

giovedì 21 luglio 2011

"In volo sulla Sicilia", a Favignana gli scatti di Nifosì

Dopo Lipari, “In volo sulla Sicilia”, il libro fotografico realizzato da Luigi Nifosì, “atterra” sull’isola di Favignana dove i grandi pannelli saranno esposti dal 30 luglio al 30 settembre negli spazi dell’ex Stabilimento Florio delle Tonnare di Favignana e Formica.

Luigi Nifosì - Lampedusa 2
Quaranta grandi scatti della Sicilia: isole, città, mari e montagne, laghi e boschi fermati in volo dall’obiettivo di Nifosì per offrire nuove e inediti scorci a chi i paesaggi è abituato a vederli dal basso. Il volume, realizzato con il romanziere e saggista francese Dominique Fernandez autore dei testi, è pubblicato da Arsenale Editore (Verona).

Il Balletto dell'Opera di Macedonia arriva in Sicilia

Saranno Mascalucia e Palermo ad ospitare le uniche due tappe siciliane del balletto creato da Marius Petipa e Lev Ivanov che fece il giro del mondo. “Il lago dei cigni” di Tchaikovskji , nella versione tradizionale viene oggi ripreso da Viktor Yaremenko per il Teatro dell'Opera di Macedonia, diretto da Kiro Pavlov

Una scena dello spettacolo
Lo spettacolo arriverà all'anfiteatro Trinità Manenti di Mascalucia il 29 luglio, alle 21,15, e il giorno successivo approderà al Teatro di Verdura di Palermo, alle 21,30. Un allestimento che si distingue per una compagnia di balletto internazionale che vanta due solisti di raro valore come Sergey Sidorskij e Marija Kichevska.

mercoledì 20 luglio 2011

Teatro, "Cannibardo e la Sicilia" in replica a Catania

Dopo le anteprime di Parigi (Istituto Italiano di Cultura) e Spoleto (Festival dei Due Mondi), approda al Teatro greco romano di Catania “Cannibardo e la Sicilia”, spettacolo coprodotto da Teatro Stabile di Catania e Tunart. Data unica: venerdì 29 luglio alle 21, nella cavea classica che sorge nel centro storico del capoluogo etneo. Protagonista Massimo Ghini, con Mimmo Mignemi e Vincenzo Crivello. Regia di Giuseppe Dipasquale e musiche firmate da Mario Incudine, eseguite dal vivo.

Una scena dello spettacolo (foto Ivano Trabalza Studio)
Il lavoro ripercorre la storia di Garibaldi e della Sicilia post-unitaria attraverso alcuni brani tratti dai cinque romanzi storici di Andrea Camilleri ("La bolla di componenda", "Il filo di fumo", "Il birraio di Preston", "La concessione del telefono", "Il Re di Girgenti").

Lo scrittore siciliano traccia la breve parabola di un "sogno", raccontando le speranze suscitate dallo sbarco di Garibaldi in Sicilia, l'entusiasmo con cui il popolo andò alle urne nell'ottobre del 1860 e tributò una “maggioranza bulgara” all'annessione dell'isola al regno d'Italia, nonché le delusioni che invece suscitò la politica post-unitaria.

martedì 19 luglio 2011

Teatri di Pietra: debutta "Truculentus"

Mercoledì 20 luglio, alle 21,15, debutta al Museo della Zolfara a Montedoro, nel Nisseno, “Truculentus” con Eleonora Brigliadori e Sebastiano Tringali. Lo spettacolo, inserito nella rassegna "Teatri di Pietra", con la regia di Aurelio Gatti e Riccardo Diana, prende spunto da una commedia di Plauto per descrivere l’universo degli uomini e delle donne e le loro difficoltà di relazione.

Eleonora Brigliadori
Le musiche originali sono di Aldo Azzaro. In scena, oltre ad Eleonora Brigliadori e Sebastiano Tringali, anche Cinzia Maccagnano, Riccardo Diana, Claudia Ferri e Manuela Lomeo.

Il prezzo dei biglietti d’ingresso va dai 10 ai 13 euro. La vendita è presso i siti a partire dalle 19 nei giorni di spettacolo o in prevendita presso le biglietterie abituali e helloticket. Inoltre è attivo il numero verde 800 024060 (operativo dalle 10 alle 14 ), per informazioni al pubblico. 

I "pupi" di Cuticchio sbarcano a Lampedusa e Linosa

Nelle isole di Lampedusa e Linosa sbarcherà la nuova “Macchina dei sogni”, il cantiere teatrale di Mimmo Cuticchio, che attraverso il teatro di narrazione e di figura ha sempre cercato di tessere una rete transnazionale di storie e di identità a confronto.

Mimmo Cuticchio con i suoi pupi
Dal 2 al 7 agosto a Linosa, dal 10 al 12 agosto a Lampedusa sbarcheranno pupari, cuntisti, burattinai, narratori, e una particolare sezione di “racconti migranti”. Cuticchio racconterà la “storia delle storie” legata al viaggio: quella di Ulisse, che tuttavia assume oggi una valenza nuova, facendo pensare ad altre, e più vicine, odissee.

Spampinato canta nella miniera Trabia Tallarita

La musica di uno dei più noti cantautori siciliani nel suggestivo scenario di una miniera. A coniugare le due “presenze” è il concerto in programma il prossimo 29 luglio alle 21, che vedrà protagonista Vincenzo Spampinato nella inusuale location della miniera Trabia Tallarita, tra Riesi e Sommatino, nel Nisseno.

Il cantautore Vincenzo Spampinato
L’iniziativa è sostenuta dalla Provincia Regionale, in collaborazione con la Pro Loco di Caltanissetta, ed è inserita in un programma finalizzato a promuovere le vestigia dei nostri siti minerari, un patrimonio che si conta di dischiudere sempre più alla fruizione turistica. Ad accompagnare Spampinato saranno quattro musicisti (chitarre, pianoforte e tastiere, batteria e percussioni, basso, armonica).

“Si tratta di un evento – rimarca l’assessore provinciale al turismo e spettacolo Fabiano Lomonaco – che sicuramente riscuoterà un ampio consenso, proprio perché coniuga il fascino di una suggestiva e particolare ambientazione, con la magia della musica di uno dei più bravi cantautori siciliani. 

giovedì 14 luglio 2011

Riapre Palazzo Varisano a Enna

Riaprono le sale archeologiche del Palazzo Varisano di Enna, sede del museo interdisciplinare regionale "Giuseppe Alessi". 

Saranno l'assessore regionale dei Beni culturali e dell'Identità siciliana, Sebastiano Missineo, e il prefetto di Enna, Giuliana Perrotta, a inaugurare oggi alle 18, l'esposizione dei reperti provenienti dal museo archeologico regionale di Centuripe, di quattro tele di Vincenzo Ruggeri della Chiesa Madre di Enna, della testa monumentale femminile di età augustea proveniente da Piazza Armerina, recuperata dal nucleo tutela dell'arma dei carabinieri, e dei cimeli risorgimentali della collezione Di Martino.

La riapertura di Palazzo Varisano, inserita dalla Prefettura di Enna nelle celebrazioni del 150° anniversario dell'Unita' d'Italia, si è resa possibile grazie anche al contributo di Sicily Fashion Village, sponsor privato che ha affiancato gli enti istituzionali nell'opera di restauro.

mercoledì 13 luglio 2011

"Wood", il bosco elettrico di De Grandi a Palazzo Riso

Una selva di fronde, tronchi, rami, fiori, ruscelli, ottenuta mediante una struttura di neri e di bianchi, tra accesi tocchi cromatici, e illuminata da "luci di wood", lampade in grado di rendere fosforescente il bianco, attivando al contempo incredibili fluorescenze a contatto con alcune vernici colorate. 

Francesco De Grandi al lavoro (foto di Mariangela Insana)
Un ambiente magico, un bosco surreale creato da Francesco De Grandi e animato dalla musica di Diego Spitaleri, Giovanni Verga e Raynold, e dalla danza di Giovanna Velardi. Tutto questo è "Wood", inedito spettacolo all’aperto, curato da Helga Marsala, che animerà il giardino di Palazzo Riso a Palermo la sera del Festino, domani, giovedì 14 luglio: una produzione originale, in cui si fondono musica, danza e pittura. Il tutto con un taglio teatrale.

A Catania il Festival Nazionale dei Corti Teatrali

È giunto alla terza edizione Teatri Riflessi, il Festival Nazionale dei Corti Teatrali, organizzato da IterCulture, in collaborazione con la Provincia regionale di Catania, dal 15 al 17 luglio.

Una tre giorni di arte, musica, danza, esposizioni, workshop, performance, spettacoli e soprattutto teatro che si propone di coniugare l’espressione artistica e culturale contemporanea alla brevità del linguaggio contemporaneo, offrendo uno spazio al confronto tra diverse realtà culturali provenienti da tutto il territorio nazionale. Dopo l’ex Monastero dei Benedettini e il Palazzo della Cultura, sarà il Centro Fieristico Le Ciminiere di Catania ad accogliere la kermesse, perfetta commistione tra cultura e intrattenimento.

Il pianoforte di Enrique Bátiz alle pendici dell'Etna

Enrique Bátiz
In esclusiva in Sicilia, il pianista e direttore d'orchestra Enrique Bátiz si esibirà il 20 luglio nell’anfiteatro comunale di Zafferana Etnea, per il cartellone estivo Etna in scena. Il programma musicale della serata è dedicato all'erorismo beethoveniano e a Chopin.

Enrique Campbell Bátiz è il caposcuola di una tradizione musicale mondiale presente in Messico ed in America Latina, le sue incisioni compaiono nei cataloghi di Emi International Academy of Sound and Vision, Beni Musicali (USA), Naxos, Img International Management Group, Pickwick, e RPO Records.

La prevendita è già disponibile sui circuiti: www.ctbox.it - www.circuitoboxofficesicil​ia.it. Per ulteriori informazioni sulla disponibilità dei biglietti è possibile contattare il numero 335 7843298.

sabato 9 luglio 2011

Christo e Jeanne-Claude al Palazzo Reale di Palermo

Con oltre 100 opere, la Collezione Würth possiede una delle maggiori raccolte al mondo di oggetti, disegni e collage di Christo e Jeanne-Claude; la mostra “Christo e Jeanne-Claude. Opere nella Collezione Würth” al Palazzo Reale di Palermo dall’8 luglio 2011 all’8 gennaio 2012 dà la possibilità di apprezzarne una selezione. 

Christo durante l'inaugurazione della mostra a Palermo
La collaborazione tra ARS, Fondazione Federico II e Gruppo Würth, avviata con il sostegno da parte di quest’ultimo dei lavori di restauro della Cappella Palatina, si è consolidata in passato attraverso la realizzazione a Palermo di diverse mostre d’arte contemporanea con capolavori della Collezione Würth ed ora si rinnova proprio in occasione di questo evento espositivo.

"Ventodarte", a Palermo le opere pop di Kino Mistral

L'arte espressiva di Kino Mistral arriva a Palermo, nello spazio espositivo del Loggiato San Bartolomeo (corso Vittorio Emanuele 25) con la mostra ''Ventodarte'', inaugurata l'8 luglio, curata da Aurelio Pes e promossa dalla Provincia regionale di Palermo. 

Kino Mistral - "Palazzina Cinese-giardino incantato"
L'esposizione, che resterà aperta fino al 24 luglio, propone 112 opere dell'artista milanese di nascita - ma palermitano d'adozione - che nei suoi dipinti raffigura paesaggi, monumenti e personaggi accoppiando l'uso di oli e acrilici con la tecnica dello spray per le sfumature, con soluzioni figurative di grande precisione e linearità, frutto anche della sua lunga attività di architetto e designer. 

venerdì 8 luglio 2011

"La Baronessa di Carini" rivive a Catania

A perpetuare il vivo ricordo di Giuseppe Andolfo, il rinomato scenografo e costumista catanese scomparso appena lo scorso 2 luglio, sono e saranno le sue opere più o meno recenti, come la produzione del Teatro Stabile di Catania Quei ragazzi di Regalpetra di Savatteri/Pirrotta, ultimo allestimento da lui firmato per la cavea del Teatro greco romano. O il collaudato musical La Baronessa di Carini, opera cult di Tony Cucchiara, di cui Andolfo ha curato i costumi.

Una scena dello spettacolo (foto Alfredo Farina)
Lo spettacolo approda dal 12 luglio al Cortile Platamone, l’altro sito en plein air in cui lo Stabile etneo allestisce la ricca programmazione estiva. La regia è di Angelo Tosto, altro beniamino del pubblico, mentre le scene sono di Salvo Manciagli. Nel ruolo del titolo c’è la figlia dell’autore Annalisa Cucchiara, al suo fianco Graziano Galatone, che interpreta Ludovico Vernagallo, e lo stesso Tosto nei panni di Don Cesare Lanza di Trabìa. In scene con loro ben 14 attori, tra cantanti e ballerini.

giovedì 7 luglio 2011

Serata turca per l'Orchestra Sinfonica Siciliana

Secondo concerto della stagione estiva per l’Orchestra Sinfonica Siciliana impegnata, sabato 9 e domenica 10 luglio alle ore 21.15, alla Cuba di corso Calatafimi a Palermo. Il programma di musiche di Erkin e di Orff, inaugura il ciclo “Progetto Mediterraneo”, dedicato alla scoperta degli autori dei paesi del bacino del Mediterraneo. 

Il soprano Mariagrazia Schiavo
Si comincia quindi con il compositore Ulvi Cemal Erkin e la sua Suite per orchestra “Kȍçekce”. Eseguita per la prima volta in Italia dall’Orchestra Sinfonica Siciliana, sarà diretta da Cemi’i Can Deliorman, giovane direttore turco. Subito dopo sarà la volta dei Carmina Burana, capolavoro di Carl Orff il quale, con questa sua cantata scenica, ha conseguito una fama imperitura che non ha mai conosciuto momenti di declino. Ad eseguire l'opera, sotto la direzione di Martin Sieghart, l’OSS con la partecipazione del Turkish State Polyphonic Chorus diretto da Cemi’i Can Deliorman. Il cast dei solisti è formato dal soprano Mariagrazia Schiavo, dal baritono Morten Frank Larsen, e dal tenore Marco Iezzi.

Modica, in mostra gli scatti ironici di Carlo Ferraris

S’inaugura sabato 9 luglio, nella Chiesa di San Michele a Modica, la mostra fotografica di Carlo Ferraris, scultore di fama internazionale che vive e lavora a New York e non di rado si presta alla fotografia. Ferraris, grazie alla collaborazione fra la galleria C&H Art Space di Amsterdam – che in autunno ospiterà questa stessa esposizione - e l’Associazione Fuoricampo, completa e arricchisce il cartellone di Modica Miete Culture, con una ironica selezione dei suoi ultimi lavori dal titolo “Tutte le fotografie che avrei potuto fare se mio Padre fosse stato Eugenio Saglietti”.

Carlo Ferraris - "Tavolo" (1993)
Alle 18.30 l’inaugurazione alla presenza del sindaco Antonello Buscema, dell’assessore alla cultura Annamaria Sammito, di Cosimo Ricatto, il gallerista di origine siciliana titolare dello spazio espositivo di Amsterdam, e dello scultore Angelo Barone dell’Associazione Fuoricampo. In mostra 16 scatti, stampati in alta qualità e metà dei quali in grande formato 100 x 140 cm.

mercoledì 6 luglio 2011

A Catania operetta e zarzuela sotto le stelle

Ci sono soprattutto l’operetta e la zarzuela nel programma del prossimo concerto sinfonico-corale de "Il cielo sopra il Bellini", la stagione estiva 2011 del Teatro Massimo Bellini di Catania, previsto per venerdì 8 luglio 2011 alle ore 21 nella corte di Palazzo Minoriti. A dirigere l’orchestra del teatro sarà il maestro Evan Christ, già apprezzato dal pubblico del “Bellini” in un concerto della Stagione Sinfonica. Il coro è diretto da Tiziana Carlini.

Si comincia con un omaggio a Johannes Brahms, del quale verranno eseguite le Danze ungheresi nn. 1, 2 e 3. Poi spazio alla zarzuela, l’operetta spagnola, con celebri brani quali: "El noble gremio" da "El baberillo de Lavapiés" di Francisco A. Barbieri; il "Coro de doctores" da "El rey que rabio" di Ruperto Chapì; "Se marcha furioso" da "El dúo de la africana" di Manuel F. Caballero. 

"Second Life", il vintage in mostra a Palermo

Ogni sabato alle ore 17.00 e ogni domenica alle ore 10.30 visite guidate alla mostra "Second Life. Vintage e riuso", con un'introduzione storica al Palazzo Ziino di Palermo, che ospita l'esposizione. In occasione della mostra sarà possibile inoltre prenotare visite tematiche alla mostra e alla Gipsoteca di Palazzo Ziino, dedicata all'arte scultorea dall' 800 ad oggi, alle opere custodite a Palazzo Ziino. 

La mostra "Second Life: vintage e riuso", inaugurata il primo luglio e visitabile fino al 31 luglio, nasce dalla voglia di recuperare e reinterpretare oggetti in disuso e materiali di scarto per creare nuovi e stimolanti oggetti d'arte. Lo spirito della mostra è quello di "riutilizzare" gli oggetti, scoprendo che del riciclo si può fare un personale stile di vita e di creazione. Ninni Arcuri ha accumulato oggetti destinati a morire e ha dato loro nuova vita, riassemblandoli e integrandoli alla sua collezione vintage.

Le pale di Piero Guccione esposte a Modica

Sono venti e hanno attirato gli sguardi attenti di estimatori e visitatori. Le opere di Piero Guccione, alfiere della scuola pittorica sciclitana e suo più rinomato ambasciatore nel mondo, sono protagoniste di una mostra dal titolo “Piero Guccione: un pittore dell’occhio, un pittore del visibile” presso Dir’arte, nel centro storico di Modica, fino al 25 luglio.

Un momento dell'inaugurazione della mostra
Fiore all’occhiello della vetrina modicana sono le grandi pale realizzate dal Maestro per la chiesa ufficiale dello stato italiano, la Basilica romana di Santa Maria degli angeli e dei martiri: il dittico “L’incontro” e “La spiaggia e la luna”, dipinto nel 2009, che Guccione ha dichiarato di non aver ancora ammirato nella sua collocazione romana. 

venerdì 1 luglio 2011

Palermo, il pianoforte di Pogorelich tra Liszt e Chopin

Il pianista Ivo Pogorelich
Un concerto esclusivo per la 53a edizione del Concorso ippico internazionale di Palermo - 32a Coppa degli Assi, nell'ambito delle iniziative organizzate dall'Assessorato regionale del turismo, dello sport e dello spettacolo della Regione Siciliana. Protagonista Ivo Pogorelich, pianista di fama mondiale che torna a Palermo per esibirsi venerdì 1 luglio alle 21, all'interno del chiostro del Complesso monumentale di S. Anna. Il pianista renderà omaggio a Franz Liszt nel bicentenario, con una delle opere monumentali del grande compositore, la Sonata per pianoforte in si minore, e a Fryderyk Chopin, con il Notturno n. 1 in do minore op. 48 e la Sonata n. 2 in si bemolle minore op. 35.

L'arte di Giovanni Spazzini alle FAM di Agrigento

Arriva l’estate e le FAM di Agrigento aprono le porte agli artisti d’oltremare. Dopo aver inaugurato il 2011 con la straordinaria mostra “Mediterraneo. Piero Guccione” proveniente da Palazzo Ducale di Genova e curata da Marco Goldin, e dopo l’indagine sull’Arte Concettuale in Italia che, curata da Marco Meneguzzo, prendeva spunto dai siciliani Isgrò, Salvo e Germanà (conclusasi il 26 giugno scorso), adesso gli Amici della Pittura Siciliana dell’Ottocento, che curano gli spazi delle FAM, hanno scelto un pittore lombardo, il milanese Giovanni Spazzini

Per lui – nel solco della tradizione decennale che vede i mesi estivi delle FAM dedicati agli artisti non siciliani – è allestita una mostra antologica, curata dal critico Marco Bertoli, in programma dal 9 luglio al 4 settembre.

Una trentina le opere esposte ad Agrigento selezionate fra quelle realizzate negli ultimi dieci anni e testimoni del coerente e coraggioso percorso artistico di Spazzini che solo sul finire degli anni Novanta, è nato nel 1951, dopo aver coltivato la pittura come passione privata, decide di votarsi del tutto all’arte.

Inaugurazione alle ore 19. Visite pomeridiane: 17-21, lunedì chiuso. Ingresso gratuito.

A Palermo artisti uniti per i diritti della cultura

Uno striscione del movimento al Teatro Santa Cecilia
Sull’onda del contagio partito dal Teatro Valle Occupato di Roma, lavoratrici e lavoratori dello spettacolo di Palermo si sono riuniti nel Movimento Pre|occupati Palermo per portare all’attenzione dell’opinione pubblica l’assenza di diritti, regolamentazione e spazi che rendono impossibile il lavoro di chi con la cultura vive.

Le lavoratrici e i lavoratori della cultura e dello spettacolo, di cinema, teatro, danza che operano a Palermo e in Sicilia sono invitati a unirsi a questa protesta che ha come obiettivo il riconoscimento della cultura come diritto e come bene comune.

Il movimento è partito con un blitz pacifico: "segnare" simbolicamente dieci spazi a Palermo che per ragioni diverse "preoccupano" la città.