martedì 12 giugno 2012

A Catania s'inaugurano due nuovi spazi per la cultura

Alla Vecchia Dogana, lo storico stabilimento all'interno del porto di Catania trasformato in un centro multifunzionale, il prossimo 15 giugno prenderanno vita due nuovi spazi pensati principalmente per le famiglie e i turisti. Ovvero il Museo e Teatro dei Pupi Marionettistica Fratelli Napoli, dedicato alla celebre famiglia di pupari catanese; e il Cineteatro “Francesco Alliata”, intitolato al nobile cineasta siciliano fondatore della Panaria Film, casa di produzione cinematografica all'avanguardia che nella seconda metà degli anni '40 girò i primi documentari subacquei. 

Allestimento dedicato ai Pupi siciliani
Progettati da Vecchia Dogana Edutainment – società mista tra Novamusa s.p.a e alcuni operatori catanesi – i due spazi sono ispirati appunto alla filosofia dell'edutainment ovvero permetteranno di “imparare divertendosi”: da un lato si potrà scoprire la tradizione autenticamente siciliana dell'Opra dei Pupi, patrimonio immateriale dell'Unesco, attraverso i pezzi d’epoca e cimeli della famiglia Napoli, pupari catanesi di quarta generazione. Dall'altro ecco i primi documentari girati dalla Panaria negli anni Quaranta e dedicati alla Sicilia, il suo paesaggio, le sue tradizioni: un tuffo nel passato dentro un cineteatro ad alta tecnologia: 50 posti per divertirsi e imparare con la complicità del 5D: ovvero poltrone che si muovono, giochi d’aria e d’acqua, proiezione in 3D e audio in dolby surround. Proprio lo schermo, fissato su binari, come un diaframma divide la sala in due ricavando un ulteriore spazio: il teatro da 50 posti destinato agli spettacoli dei pupi a cura dei Fratelli Napoli. La sala cinematografica, invece, offrirà una duplice programmazione: i cortometraggi storici della Panaria (inseriti nel ciclo Videorama Siciliano) e una serie di documentari a carattere scientifico e divulgativo in 5D realizzati da prestigiosi centri di ricerca come il Cnr e l’Ingv nell’ambito del ciclo Science Gymnasium.

Nessun commento:

Posta un commento