giovedì 15 marzo 2012

Ceramiche d'arte in mostra a Palermo

Dopo il successo dell'allestimento al Complesso Conventuale San Francesco di Patti (Me) la “Mostra internazionale di ceramica ed arte contemporanea”, approda anche a Palermo con un progetto firmato dall'architetto - designer Ugo La Pietra e che riunisce attorno all'idea dell'Unità d'Italia l'esperienza fattiva dei migliori maestri di Caltagirone.

La mostra, l'ultimo degli appuntamenti previsti dal calendario invernale 2011-2012 de Il Circuito del Mito promosso e organizzato dall'Assessorato Regionale al Turismo (direzione artistica del regista Salvatore Presti), sarà inaugurata venerdì 16 marzo alle ore 17, nella Sala dei Giochi Francesi della Palazzina del Cercle des Etrangers di Villa Igiea, sede del Servizio turistico di Palermo. 

All'inaugurazione, saranno presenti: l'assessore regionale al Turismo, Sport e Spettacolo, Daniele Tranchida; il direttore generale del Dipartimento Turismo, Sport e Spettacolo, Marco Salerno; il direttore del Servizio Turistico Regionale di Palermo, Filippo Nasca; il direttore artistico del Circuito del Mito, Salvatore Presti; e il curatore scientifico della mostra, Michele Argentino. 

ll progetto raccoglie 21 creazioni, 20 delle quali ispirate alle singole regioni del Paese di cui si interpretano con fantasia e abilità i tratti distintivi e, l'ultima, all'Italia Unita, rappresentata come una bella e giovane donna. 

Riferimento fondamentale della mostra, così come per la sezione di Patti che chiuderà i battenti il 17 marzo, è il design, capace di indicare vie produttive contemporanee tra arte e produzione e di immaginare una diversa prospettiva in grado di lavorare per riqualificare ceramica artistica e ceramica d’uso. Il 150° anniversario dell'unificazione italiana diventa così un'occasione per esercitare la capacità immaginativa del design italiano e l’alta capacità esecutiva delle maestranze siciliane. Le opere portano tutte la doppia firma dell'ideatore Ugo La Pietra e dei maestri artigiani di Caltagirone che le hanno realizzate: Giuseppe Branciforti, Alessandro Iudici, Nicolò Morales, Francesco Novanzino e Riccardo Varsalona. 

L'esposizione sarà visitabile dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13,00 e il mercoledì anche dalle 15,30 alle 17,30. L'ingresso è gratuito.

Nessun commento:

Posta un commento