giovedì 1 dicembre 2011

"Sudest", una collettiva d'arte a Ragusa

Sabato 17 dicembre 2011 alle ore 18, a Ragusa, nei locali di Palazzo Garofalo si inaugurerà la collettiva d'arte contemporanea Sudest, organizzata dalla Galleria Lo Magno di Modica. 

Fulvio Di Piazza - "Dopo la pioggia"
La mostra, patrocinata dal Comune di Ragusa e curata da Andrea Guastella, annovera opere di ventisei artisti che costituiscono un interessante paradigma della produzione pittorica e scultorea dell’ultimo sessantennio.

Le opere in mostra sono dichiaratamente legate dal comune denominatore che il titolo suggerisce, ovvero la Sicilia sud-orientale, in molteplici declinazioni stilistiche e concettuali. "[…] La Sicilia intera – scrive Andrea Guastella nel testo critico della mostra - è Sud Est: un presidio alle porte del vecchio continente e, insieme, un ponte per raggiungere non tanto la Calabria, quanto il nord-Africa e il vicino oriente. Luoghi che, a differenza di un’Europa in costante assillo economico, che lascia presagire il suo prossimo declino, sembra attraversino, talvolta drammaticamente, una primavera di libertà".

Sono presenti artisti che ai loro esordi, negli anni Cinquanta e Sessanta, hanno scelto di accogliere le tendenze dell'Informale e della Pop Art e sperimentare una fusione tra queste ed i loro paesaggi pittorici ispirati dal territorio siciliano (Vincenzo Nucci). Vi sono, poi, gli artisti del Gruppo di Scicli (Sonia Alvarez, Piero Zuccaro, Carmelo Candiano, Giuseppe Colombo, Piero Guccione, Salvatore Paolino, Giuseppe Puglisi, Franco Sarnari) e altri più giovani che, prendendo spunto dalla lezione dei primi, hanno saputo affermare il loro linguaggio espressivo (Rosario Antoci, Salvo Barone, Sandro Bracchitta, Alessandro Finocchiaro, Giovanni La Cognata, Giovanni Iudice, Franco Polizzi, Gaetano Giuffrè, Girolamo Ciulla).

Infine, le opere di artisti emergenti, liberi da suggestioni di scuole o tendenze, che hanno già ottenuto importanti riconoscimenti del loro valore artistico (Fabio e Carlo Ingrassia, Andrea Di Marco, Emanuele Giuffrida, Francesco Balsamo, Fulvio Di Piazza, Filippo La Vaccara, William Marc Zanghi).

Sarà possibile visitare la mostra fino al 14 gennaio 2012, tutti i giorni dalle ore 16 alle ore 20 (tranne il lunedì).

Nessun commento:

Posta un commento