sabato 25 giugno 2011

Al via a Catania "Il Cielo sopra il Bellini"

Si è inaugurato ieri il cartellone de "Il Cielo sopra il Bellini" edizione 2011, la stagione estiva del Teatro Massimo Bellini di Catania, che torna puntuale per offrire al pubblico di catanesi e turisti spettacoli di alto livello e di sicuro interesse. Il cartellone è inserito nel programma dell’Estate catanese del Comune di Catania.

Il Teatro Bellini di Catania
Ieri sera, nella corte dell’Istituto per Ciechi “Ardizzone Gioeni”, si è tenuto il concerto sinfonico-corale che ha visto impegnate orchestra e coro del “Bellini” in un programma di grandi pagine operistiche tratte dai capolavori del melodramma, da L’olandese volante di Richard Wagner alla Lucia di Lammermoor di Gaetano Donizetti, da Otello, Macbeth, Trovatore e Nabucco di Giuseppe Verdi a Madama Butterfly e Turandot di Giacomo Puccini, a Cavalleria rusticana di Pietro Mascagni. Per l’occasione, sul podio è salito Andrea Di Mele, direttore d’orchestra abruzzese che per la prima volta incontra l’orchestra del “Bellini”. Maestro del coro Tiziana Carlini.

Domenica 3 luglio alle 21 lo scenario sarà quello, anch’esso “collaudato” e suggestivo, della corte di Palazzo Minoriti di via Etnea, che ospita l’ente Provincia di Catania e la Prefettura. Sul podio Leonardo Catalanotto, giovane e affermata risorsa del “Bellini”, in un concerto che prevede anche una parte recitata affidata alle cure di Ezio Donato e alle voci attoriali di Evelyn Famà e Giampaolo Romani, e le musiche di Jacques Ibert, Erik Satie (basti citare la celebre Gymnopedie), Kurt Weill, Dmitrij B. Kabalevsky. 

Sempre la corte di Palazzo Minoriti per il concerto sinfonico-corale di venerdi 8 luglio alle 21, dedicato al mondo dell’operetta e non solo. La bacchetta sarà quella del direttore Evan Christ, applauditissimo dal pubblico catanese in uno dei concerti della Stagione Sinfonica 2009-2010; maestro del coro Tiziana Carlini. E dunque, spazio alle musiche di Franz Lehar, Jacques Offenbach, Johann Strauss jr.; ma anche a quelle di Johannes Brahms (con le celeberrime Danze ungheresi), Francisco Barbieri, Ruberto Chapì, Manuel Caballero.

Il Teatro Greco-Romano di via Vittorio Emanuele (con ingresso da via Teatro Greco), infine, sarà straordinaria location degli ultimi due, grandi appuntamenti de "Il cielo sopra il Bellini". 

Sabato 16 luglio alle 21 vi si terrà il concerto dei vincitori del Concorso di canto “Marcello Giordani”, con la partecipazione dello stesso grande tenore augustano. Sul podio Susanna Pescetti, una delle poche donne in Italia a impugnare la bacchetta del direttore d’orchestra. Solisti, i soprani Jessica Nuccio e Audrey Du Bois Harris, il tenore Khachatur Badalyan, il baritono Gukhoc Song. In programma, celebri duetti e romanze da opere di Verdi, Puccini, Leoncavallo, Rossini, Bizet e anche alcune canzoni della tradizione siciliana come la notissima “E vui durmiti ancora” di Gaetano Emanuel Calì, cantata dallo stesso Marcello Giordani.

Il cielo sopra il Bellini si concluderà sabato 23 luglio, con una vera e propria Notte della Musica che comincerà alle ore 19 nella corte di Palazzo Minoriti, con un concerto degli Archi del Teatro Massimo Bellini, musiche di Grieg e Ciaikovsky.

Poco dopo, con una vera e propria staffetta di musica, il pubblico potrà spostarsi nella corte del Rettorato dell’Università degli Studi, in piazza Università, dove alle ore 19,50 saranno i Fiati del “Bellini” ad esibirsi, con un programma di musiche di Mozart e Richard Strauss. Entrambi questi appuntamenti sono ad ingresso libero.

Appuntamento clou del 23 luglio sarà il grande concerto sinfonico diretto da Will Humburg che si terrà, alle ore 23, nel Teatro Greco-Romano. In programma celebri pezzi come la Sinfonia del Guglielmo Tell di Gioachino Rossini, la Barcarola dai Racconti di Hoffmann di Jacques Offenbach, la Rapsodia ungherese n. 2 di Franz Listz, il valzer Sul bel Danubio Blu di Johann Strauss jr., Maria da West Side Story di Leonard Bernstein, solo per citarne alcuni.

Prezzo popolare e posto unico, 10 euro, per tutti i concerti de "Il cielo sopra il Bellini", ad esclusione dei due del 23 luglio che precederanno il grande concerto delle ore 23 e che sono ad ingresso gratuito. 

I biglietti per i cinque concerti sono già in vendita dallo scorso 20 luglio nel botteghino del Teatro, in piazza Vincenzo Bellini, aperto tutte le mattine dei giorni feriali dalle 9,30 alle 12,30 e al pomeriggio, dal martedi al venerdi, dalle 17 alle 19. La sera degli spettacoli sarà attivo un punto vendita all’ingresso della sede del concerto a partire da un’ora prima. Infoline 095 7150921; la programmazione completa è al link sottostante:

Nessun commento:

Posta un commento