sabato 25 giugno 2011

La Sinfonica Siciliana chiude con Belkin e Yaslicam

Ultimo concerto della Cinquantaduesima Stagione concertistica dell’Orchestra Sinfonica Siciliana. Sabato 25 e domenica 26, alle ore 21.15, nel Cortile Maqueda di Palazzo dei Normanni, a Palermo, Guven Yaslicam salirà sul podio per dirigere due delle più belle pagine musicali di Čajkovskij: il Concerto per violino e orchestra in re maggiore, op.35 e la Sinfonia n.3 in re maggiore op.29 “Polacca”

Guven Yaslicam
Il Concerto per violino fu scritto da Čajkovskij tra i mesi di marzo e aprile 1878 a Clarens, presso il lago di Ginevra, dove si era rifugiato per riprendersi da una grave crisi depressiva che lo aveva portato alle soglie della follia. L’affrettato matrimonio con Antonina Miljukova, infatti, si era rivelato fallimentare tanto da non superare il breve periodo di tre mesi, minando il suo fragile equilibrio psichico. Grazie alla nuova vita tranquilla e regolare, lentamente il compositore recuperò una certa stabilità tanto da sentire il bisogno di riprendere a comporre. Nacque così l’idea del Concerto per violino e orchestra ispirato dal violinista Kotek e dedicato a Leopold Auer, caposcuola di un gruppo di violinisti, per la maggior parte ebrei, provenienti da Odessa. A Palazzo dei Normanni il Concerto sarà interpretato da Boris Belkin che lo ha portato in giro per il mondo riscuotendo enorme consenso di pubblico.

La seconda parte della serata è dedicata all’ascolto della Terza Sinfonia in re maggiore che, nonostante sia stata composta nel 1875 in uno degli anni più intensi e importanti della carriera di Čajkovskij, resta una delle opere meno eseguite e forse meno amate dallo stesso compositore. La prima esecuzione, avvenuta il 19 novembre 1875, fu diretta da Nikolaj Rubinstejn. L’anno successivo la sinfonia fu eseguita a San Pietroburgo suscitando l’entusiastico consenso del critico Laros. Il sottotitolo di Polacca fu dato alla Sinfonia con riferimento al Tempo di polacca dell’ultimo movimento dal direttore d’orchestra Sir August Manns che diresse la prima esecuzione in Inghilterra. Il concerto rientra nel calendario della manifestazione “Notti Palatine”, organizzata dalla Fondazione Federico II per rendere fruibile al pubblico il Palazzo dei Normanni, nelle ore serali.

Ingressi da € 7.50 ad €15.00, con riduzioni per gli ultra sessantacinquenni. Servizio gratuito di bus navetta della Società Palermo City Sightseeing da via Emerico Amari n. 142 al Cortile Maqueda e viceversa, con partenza alle ore 19,30 e rientro a fine concerto.

Nessun commento:

Posta un commento