mercoledì 22 giugno 2011

"Il Michelangelo dormiente" al Teatro di Messina

Ermenegildo Pannocchia - "Il Michelangelo dormiente" 
"Il Michelangelo dormiente", grande statua dello scultore Ermenegildo Pannocchia, è stata donata dal collezionista e gallerista Luigi Sciacca all'Ente Teatro di Messina. L'opera è stata scolpita nel 1989 in legno di tiglio e usata come modello da fonderia per un monumento gettato in bronzo e cera persa eretto a Macerata e collocato al Palazzetto dello Sport. Successivamente l'autore ha ricoperto la sua opera con una lacca epossidica (formata cioè da ossigeno e carbonio) di colore bianco. È installata in posizione orizzontale con elementi verticali in vetro e adesso è stata sistemata nel foyer al secondo piano del Teatro Vittorio Emanuele.

"Il gesto di Sciacca, sicuramente molto gradito dall'Ente - ha commentato il presidente del Teatro di Messina, Luciano Ordile - ha un grande valore specifico perché ha aggiunto alla nostra dotazione d'arte l'opera di una dei maggiori scultori italiani. Ma anche un valore più generale, che mi piace sottolineare: quello che i cittadini considerino il Vittorio Emanuele come la casa culturale di tutti, il luogo dove i messinesi possono soffermarsi non solo per momenti di spettacolo. Del resto, si tratta di una conferma perché in questi ultimi mesi ci sono stati artisti che hanno donato le loro opere e diversi privati cittadini che hanno voluto affidarci una parte della loro biblioteca. Insomma, più che mai l'Ente Teatro è parte viva della città di Messina e della sua Provincia".

Nessun commento:

Posta un commento