lunedì 9 settembre 2013

Mario Incudine presenta il nuovo video a Caltavuturo

Un lungo filo colorato unisce le anime, le lega e le trasporta l’una tra le braccia dell’altra, riscalda le serate invernali e si trasforma in un fiume di tenerezza. È questo il soggetto del videoclip de “Li Culura”, il brano di Mario Incudine, che verrà presentato in anteprima al pubblico oggi, lunedì 9 settembre, alle 18 nella sala-teatro “Calogero Zuccato” del museo civico “Don Giuseppe Guarnieri” di Caltavuturo (Palermo). L’ingresso è libero. Alle 21.30 in piazza San Francesco seguirà il concerto del cantautore ennese e della sua band.

Mario Incudine e la sua band
Il lavoro, girato proprio a Caltavuturo, è firmato dal giovane regista ennese Davide Vigore (che è anche autore del soggetto e della sceneggiatura) ed è stato finanziato dal comune di Caltavuturo e dall’Ente Parco delle Madonie. "Una location d’eccezione – commenta Mario Incudine – il paese dell’entroterra siciliano che si affaccia su uno dei panorami più suggestivi di tutta l’Isola è stato scelto per la sua bellezza poco frequentata dalle rotte turistiche e dagli stessi siciliani. Abbiamo girato d’inverno, quando Caltavuturo svela la sua vocazione più vera, in un’atmosfera resa ancor più magica dal coinvolgimento entusiastico di tutta la gente del posto". 

Per il regista Vigore, quella del videoclip è stata una sfida: "Il mio settore è il cinema – spiega – ma ho voluto mettermi alla prova in questo ambito sollecitato dall’amico Mario Incudine di cui sono fan da sempre. Ne è venuto fuori un lavoro dalla forte impronta cinematografica ispirato alle parole della dolcissima canzone di Incudine che parla di 'culuri' come 'centu luciddi', emozioni che illuminano il volto della gente e danno i brividi, che respingono la tristezza per lasciare spazio agli affetti più veri. Non a caso il videoclip colleziona sorrisi, abbracci e baci". 

Il sindaco di Caltavuturo, Calogero Giuseppe Lanza, sottolinea: "Sia la mia amministrazione che l’Ente Parco delle Madonie hanno investito nel video perché lo ritengono un’occasione di valorizzazione del territorio e delle sue risorse umane. Diamo così continuità a un progetto intrapreso da qualche anno per far conoscere le nostre bellezze paesaggistiche, architettoniche, ma soprattutto le nostre professionalità al di fuori del territorio e nello stesso tempo per arricchire la realtà locale con esperienze uniche come quelle proposte da Incudine. Sono particolarmente fiero – aggiunge – di aver visto bravi professionisti di Caltavuturo, come Rosario Calanni Macchio e Rosolino Prinzivalli, dare il loro contributo al video". 

Al videoclip, oltre a Incudine, hanno preso parte l’attore Michele Celeste e i musicisti Antonio Vasta, Antonio Putzu, Emanuele Rinella, Pino Ricosta, Manfredi Tumminello, Franco Barbarino e Francesca Incudine. L’aiuto regia e il montaggio sono di Andrea Valentino, il direttore di produzione è Rosario Calanni Macchio, il direttore della fotografia è Filippo Arlotta, le scenografie sono di Paolo Previti, il capo elettricisti è Alessandro Caiuli e l’operatore macchina è Rosolino Prinzivalli. Decine di residenti di Caltavuturo hanno preso parte all’opera come comparse.

Il brano “Li Culura” è tratto dall’ultimo progetto musicale di Incudine,“Italia talìa”, prodotto da Mario Saroglia e Kaballà, con la produzione esecutiva di Arturo Morano per la Art Show e la distribuzione di Universal Music.

Nessun commento:

Posta un commento