martedì 17 settembre 2013

"Sul mare luccica" a Cefalù, tra cinema, teatro e musica

Sulla scia del cinquantesimo compleanno del famoso film di Visconti, si srotola la VII edizione de “Il mare luccica”, il cartellone ideato da Angelo Butera e promosso dall’assessorato regionale al Turismo e dal Comune di Cefalù, che si svolge in diversi spazi della cittadina normanna fino al 22 settembre.

Una scena di "Lighea"
Mercoledì sera (18 settembre) alle 18 a Porta Pescara, “Lighea”: uno dei racconti più belli e intriganti di Tomasi di Lampedusa sarà letto e drammatizzato da Patrizia D'Antona sul sax di Rita Collura

“Un racconto d’amore e di mare – spiegano le due artiste – che racconta l’innamoramento di uno studioso di greco antico per un’immortale sirena, una storia fantastica e straordinaria ma non per questo meno probabile di tante umane avventure. Con 'Lighea' ci riappropriamo delle nostre origini arcaiche, di quello spazio senza tempo dove l’uomo regna in perfetta armonia con la natura per approdare alla misteriosa sponda dell’esistenza in cui reale e immaginario, visibile e magico si fondono in un’unica percezione della realtà. La profonda conoscenza di Tomasi del mondo mitologico, la sua capacità visionaria, rendono credibile ogni parola del suo racconto: rimanere mortali, godere dei piaceri sensuali della vita e nello stesso tempo superare i limiti del corpo per entrare, come dice Lighea 'nelle profondità delle acque dove tutto è silenziosa quiete tanto connaturata che chi la possiede non l’avverte neppure'".

Seguirà, alle 20, la proiezione del film “Il manoscritto del Principe”, film di Roberto Andò, sulle musiche di Marco Betta.

Il festival “Sul mare luccica” proseguirà poi giovedì 19 settembre al Castello Bordonaro, con un salotto tra il serio e il faceto: su “Dal Principe di Salina ai nuovi Sedara” discuteranno lo scrittore e critico d’arte Aurelio Pes e il giornalista e scrittore Daniele Billitteri, conduce Alessandro Amato. Il 20 all’anfiteatro San Calogero si esibiranno le band cefaludesi I Musicantu, Vanny 36 e The Bas quartet. 

Il 21 sulla scalinata Masquenada, una “Serenata per Angelica”: musiche tradizionali siciliane e canzoni d’amore di Bua&Bua, ovvero i fratelli Innocenzo alla fisarmonica e Vincenzo a pianoforte e voce, poi la Delirio Sugar band con un tributo a Zucchero. Il 22 settembre la rassegna chiuderà i battenti con una vera e propria festa per il film di Visconti: prima la proiezione all’arena Dafne del “Il Gattopardo” in versione restaurata, poi torta e spumante da classico compleanno. Ingresso libero.

Nessun commento:

Posta un commento