lunedì 14 febbraio 2011

"Cavalleria rusticana" e "Pagliacci" al Bellini di Catania

Sono due dei titoli d’opera più amati dal pubblico e, spesso, appaiono insieme nei cartelloni delle stagioni d’opera. Lo saranno anche per la Stagione lirica 2011 del Teatro Massimo Bellini che, dal 17 al 27 febbraio prossimi, propone, dopo molti anni di assenza, il dittico Cavalleria rusticana di Pietro Mascagni e Pagliacci di Ruggero Leoncavallo. Otto le repliche, una delle quali in “fuori abbonamento”.

Illustrazione tratta da un'antica edizione
 della "Cavalleria rusticana" di Giovanni Verga
Sul podio per questa edizione del “Bellini” salirà il maestro Maurizio Arena, la regia è di Giulio Ciabatti. Interpreti principali saranno Giovanna Casolla, reduce dal grande successo di Cassandra di Vittorio Gnecchi il mese scorso proprio al “Bellini”, Kristin Lewis, Rubens Pelizzari, Alberto Gazale. Entrambi gli allestimenti sono del Teatro Massimo Bellini.

La Cavalleria rusticana, tratta dalla omonima novella di Giovanni Verga, mancava dal “Bellini” dal 1988, anche se è stata proposta alcune volte nelle stagioni estive all’aperto; l’ultima recita di Pagliacci nella sala del Sada è invece del 2000. Le due opere vengono spesso rappresentate insieme e fu lo stesso Mascagni ad “inaugurare” questa consuetudine quando, nel 1926, diresse in una memorabile serata entrambe le opere alla Scala di Milano.


Nessun commento:

Posta un commento