venerdì 18 febbraio 2011

Torna a Palermo il violoncello di Giovanni Sollima

Dopo avere esplorato per molti anni le potenzialità del violoncello elettrico e di altri originali strumenti musicali, Giovanni Sollima è ritornato al suono "naturale" del violoncello classico e propone, lunedì 21 febbraio alle 17,15 e martedì 22 alle 21,15, al Politeama Garibaldi di Palermo per gli Amici della Musica, un singolare percorso in cui si intrecciano idealmente la musica del passato a quella del nostro tempo.

Per questi due concerti, Sollima ha riunito intorno a sé un piccolo gruppo di amici/colleghi di cui fanno parte Monika Leskovar (vincitrice del Concorso "Caruana-Stradivari" di Milano, 1999), Giuseppe Andaloro (vincitore del Concorso "Busoni" di Bolzano, 2005), Tijana Andrejic e Simone Baroncini (primo corno del Teatro di San Carlo di Napoli).

L'ensemble al completo propone uno dei brani più desueti del repertorio cameristico di Schumann, ossia l'Andante e Variazioni op. 46 del 1843. Seguono le Variazioni per due pianoforti di Lutoslawski (composte durante l'occupazione tedesca di Varsavia), alcuni brani per due violoncelli dal ciclo The Interpretation of the Dreams (2010) di Giovanni Sollima e la prima esecuzione assoluta della Sonata per violoncello e pianoforte (2011) dedicata da Marco Betta alla memoria di Eliodoro Sollima. Nella seconda parte del concerto, risuona infine La sagra della Primavera di Strawinsky (1913), in una nuova e tumultuosa versione cameristica di Giuseppe Andaloro.

In occasione del concerto per gli Amici della Musicavenerdì 18 febbraio alle 18, presso LaFeltrinelli Giovanni Sollima e Giuseppe Andaloro incontreranno il pubblico per raccontare scelte, percorsi ed emozioni della musica. Con la partecipazione di Dario Oliveri.


INFORMAZIONI
Associazione Siciliana Amici della Musica – Via Angiò, 27
Tel. 091/6373743 – info@amicidellamusicapalermo.it
www.amicidellamusicapalermo.it

BOTTEGHINO
Intero € 50 / ridotto € 35 / anfiteatro € 25
Prevendita presso Libreria Idiomi, Master Dischi e Modusvivendi.
I biglietti saranno in vendita anche al botteghino del Politeama Garibaldi a partire da un'ora prima dell'inizio dei concerti.

Nessun commento:

Posta un commento