lunedì 14 marzo 2011

Al Teatro Bellini di Catania si festeggia l'Unità d'Italia

I canti e le musiche risorgimentali, la lettura di testi in tema, uno scritto di Andrea Camilleri. Dalla collaborazione tra il Teatro Massimo Bellini, il Teatro Stabile e il Comune di Catania nasce lo spettacolo celebrativo per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia che si terrà il prossimo 16 marzo 2011 alle ore 20,30 al Teatro Massimo Bellini. L’ingresso è gratuito con ritiro del biglietto.

L’orchestra e il coro del “Bellini”, diretti rispettivamente da Will Humburg e da Tiziana Carlini, eseguiranno cori e canti legati al Risorgimento; sia quelli tratti dal mondo dell’opera come il celeberrimo Va, pensiero dal Nabucco di Giuseppe Verdi e Suoni la tromba e intrepido da I puritani di Vincenzo Bellini, alle canzoni patriottiche quali La leggenda del Piave, La bandiera di tre colori, Addio del volontario, solo per citarne alcune.

Tra l’uno e l’altro brano, i giovani allievi della Scuola d’arte drammatica “Umberto Spadaro” del Teatro Stabile, diretti da Ezio Donato e con la collaborazione di Carlo Insolia, leggeranno testi letterari noti e meno noti sul tema della Patria e dell’Unità d’Italia, da La spigolatrice di Sapri di Luigi Mercantini a Il Conte di Carmagnola di Alessandro Manzoni, da All’Italia di Giacomo Leopardi a testi popolari di alcuni anonimi siciliani. Interverrà l’attore Massimo Ghini che leggerà un testo tratto da un racconto di Andrea Camilleri, Lo stivale di Garibaldi.

Al termine della serata, cui prenderanno parte le autorità cittadine, a cura del Comitato organizzatore dei Campionati Mondiali Assoluti di Scherma “Catania 2011” sarà presentata alla città la bandiera ufficiale della prestigiosa competizione internazionale, il cui svolgimento è previsto a Catania dall’8 al 16 ottobre prossimi.

I biglietti gratuiti per lo spettacolo di mercoledì 16 marzo (massimo due per ciascun richiedente), saranno disponibili sino ad esaurimento presso il botteghino del Teatro Massimo Bellini in piazza Vincenzo Bellini a partire da lunedi 14 marzo.

Nessun commento:

Posta un commento