giovedì 3 marzo 2011

Teatro Stabile di Catania, lavoratori in agitazione

I lavoratori del Teatro Stabile di Catania sono in stato di agitazione. L’hanno dichiarato le organizzazioni sindacali di Slc Cgil, Fistel Cisl e Uil Comunicazione.

 "A oggi, - si legge in un comunicato -  non sono state corrisposte ai lavoratori dipendenti del teatro le retribuzioni relative ai mesi di gennaio e febbraio; la cassa regionale continua a inviare i mandati in banca con ritardi inaccettabili. Tra breve, sarà indetta un’assemblea per valutare la possibilità di iniziare un percorso di rivendicazioni a tutela del teatro e dei lavoratori stessi".

Lo Stabile catanese ha condiviso lo spirito dell'azione sindacale, rassicurando i lavoratori dell'imminente pagamento degli stipendi, "il cui ritardo - fanno sapere dal teatro - è da considerare fisiologico nei primi mesi dell’anno per i noti meccanismi connessi al sistema dei contributi e delle anticipazioni bancarie".

Nessun commento:

Posta un commento