martedì 30 luglio 2013

Teatro Stabile di Catania, Nino Milazzo presidente

Sarà il giornalista Nino Milazzo a presiedere il nuovo Cda del Teatro Stabile di Catania. Ieri l’assemblea dei soci del Teatro Stabile di Catania si è riunita negli uffici di via Museo Biscari per nominare i membri del nuovo consiglio di amministrazione e designare tra questi il presidente dell’ente. Per il Comune di Catania è intervenuto personalmente il sindaco Enzo Bianco, che ha così voluto dare segno di vicinanza e cura nei confronti dell'Ente.

Nino Milazzo
Il nuovo Cda risoluta così composto: per il Comune Nino Milazzo, che assume la carica di presidente; per la Provincia Celeste Costanzo; per l’Ente Teatro di Sicilia Raffaele Marcoccio; in via di definizione i membri che saranno nominati dalla Regione.

Nato a Biancavilla, Nino Milazzo ha iniziato l'attività di giornalista agli inizi degli anni Cinquanta a Catania ("Giornale dell'Isola", "L'Isola", "Espresso Sera", "La Sicilia"). Esperto di politica internazionale, approda a Milano al "Corriere della Sera", nella cui redazione arriverà a ricoprire l'incarico di vicedirettore. E' poi vicedirettore vicario de "L'indipendente". Nel biennio 1987-1989 torna a Catania, chiamato dal direttore Mario Ciancio, come condirettore responsabile del quotidiano "La Sicilia". Ha collaborato con il "Sole 24 Ore" e "L’Europeo". Impegnato anche nel giornalismo televisivo, dal 2000 al 2006 è stato direttore dell'emittente siciliana "Telecolor" e per circa ven'anni ha collaborato ai programmi tv di Enzo Biagi.


Ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti (Alfio Russo, Città di Modena, Calabria, Polifemo d'argento, Ercole Patti). Tra i suoi libri ricordiamo: "Crisi dello Stato" (1978, Galatea Editrice), "Conversazioni sul Mezzogiorno" (1999, "Sperling e Kupfer") e l'autobiografia "Un italiano di Sicilia" (2009, Editore Bonanno).

Nessun commento:

Posta un commento