venerdì 19 luglio 2013

Nicolas Vaporidis premiato al MareFestival di Salina

Sarà Nicolas Vaporidis, uno degli interpreti più noti del nuovo cinema italiano, a ricevere il Premio MareFestival Salina dedicato a Massimo Troisi. L’attore romano di “Notte prima degli esami”, “Maschi contro femmine”, “Femmine contro maschi”, “Come tu mi vuoi”, “Tutto l’amore del mondo”, “Iago”, “Ci vediamo a casa” e altre pellicole di successo, è stato di recente protagonista di “Outing – fidanzati per sbaglio”, opera prima di Matteo Vicino uscita a marzo e “Il Futuro” di Alicia Scherson coprodotto da Cile, Germania, Spagna e Italia nelle sale a settembre.

L'attore Nicolas Vaporidis
Appena 32enne, ha già all’attivo 15 film, esperienze televisive e numerosi riconoscimenti, cui si aggiunge quello di Salina, l’isola de “Il Postino”, capolavoro che a quasi 20 anni dalle riprese rivivrà nell’installazione – scultura realizzata dal maestro Antonello Arena e curata dall’esperto d’arte Saverio Pugliatti: una bicicletta uguale a quella usata da Troisi incastonata nel manifesto originale della pellicola. L’inaugurazione è prevista venerdì 2 agosto alle ore 18,30 nel lungomare del Porto del Comune di Santa Marina, che su proposta del direttore artistico di MareFestival Massimiliano Cavaleri, sarà intitolato “Passeggiata Massimo Troisi”. Prenderanno parte anche il sindaco Massimo Lo Schiavo, il soprintendente ai Beni Culturali di Messina Salvatore Scuto e altri ospiti, fra cui gli attori Federica De Cola e Matteo Tosi e il regista John Real.

Nei giorni scorso la giuria di esperti e critici cinematografici ha completato la valutazione dei lavori pervenuti per il concorso “Un mare di corti” e scelto i vincitori: sezione Corti “Ce l’hai un minuto?” di Alessandro Bardani, (già nomination ai David di Donatello); categoria Documentari, “Lo chiamavano Zecchinetta” di Nicola Palmeri sul grande attore Tano Cimarosa; targa Scuola “L’unica soluzione” di Maurizio De Cola (liceo Verona Trento), che saranno premiati dall’1 al 5 agosto a Salina nell’evento organizzato da Patrizia Casale e Francesco Cappello e presentato da Nadia La Malfa con Cavaleri.

La giuria, riunita al Multisala Apollo, ha deciso le opere che andranno in proiezione nelle cinque giornate: i cortometraggi “Domani sarà migliore” (clip musicale) e “7x8” di Nicola Palmeri; “Lettera d’amore e di libertà” di Neri Andervolti; “Mario” di Daniele Gonciaruk; “Fine del mondo” di Pierre D’Oncieu; “Basta un sorriso” di Danilo Currò; i documentari “La Statua della Rambla”, “Emozioni senza barriere” e “Streghe a Pachino” di Alessandro Muscoso; ‘A Carvaccata di Vistiamara” di Marcello Trovato; “Paradisi Tramandati” di Fabio Gargotta sulle isole Eolie.

Nessun commento:

Posta un commento