venerdì 19 luglio 2013

Restano pedonali le piazze "verdi" di Palermo - FOTO

I palermitani hanno voglia di riappropriarsi della città. Tutte le volte che una strada, una piazza, un palazzo tornano a essere fruibili, per i cittadini è una piccola festa. Lo provano in maniera lampante due storiche piazze: San Domenico e Bologni, trasformate da pochi giorni in piccoli salotti urbani, con tanto di piante aromatiche, tappeti d’erba e cuscini dove sedersi. Gente di tutte le età, dai bambini agli anziani, hanno riempito questi due spazi riconquistati, con l’entusiasmo di chi li vive per la prima volta.

Piazza Bologni (Foto: la Triquetra)
Adesso, venendo incontro alle tante richieste dei palermitani, l’assessore comunale al Centro storico, Agata Bazzi, ha firmato un’ordinanza (di cui però ancora non c’è traccia sul sito web del Comune) con cui viene prorogata la chiusura di piazza San Domenico fino al 15 ottobre, mentre sarà permanente l’area pedonale a piazza Bologni. I commercianti, come sempre, si sono opposti a questa decisione, ma noi non siamo d’accordo: secondo loro sarebbe meglio che le piazze tornassero a essere parcheggi selvaggi, magari col posteggiatore di turno che chiede il pizzo. Noi, per fortuna, di Palermo abbiamo un’idea diversa. Solo una raccomandazione rivolgiamo all’assessore: un po’ di cura per le piante e l’erba, col caldo che fa in questi giorni, cominciano a ingiallire.


PIAZZA BOLOGNI - LUGLIO 2013 
(FOTO: LA TRIQUETRA)




















© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento:

Posta un commento